menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Duplice omicidio di Natale: passato al setaccio l'Hotel gestito da Samuele Turco

Perquisizione all'interno del locale di Cassio gestito dal 42enne, in carcere insieme al figlio Alessio con l'accusa di aver ucciso Luca Manici, in arte Kelly e Gabriela Altamirano

Lo hanno passato al setaccio, cercando qualsiasi elemento che potrebbe essere utile alle indagini. Gli investigatori della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica di Parma, oltre alla Polizia Scientifica di Bologna, hanno perquisito l'albergo 'Miglio 76' di Cassio, il locale gestito da Samuele Turco, l'uomo di 42 anni in carcere insieme al figlio Alessio, con l'accusa di omicidio volontario in concorso. La notte di Natale la sua ex fidanzata Gabriela Altamirano e Luca Manici, in arte la Kelly, furono uccise con efferatezza all'interno del casolare che ospitava l'Angelica Vip Club, in via Angelica a San Prospero. Dopo alcuni giorni di indagine la Polizia ha arrestato Samuele Turco, considerato l'esecutore del delitto e il figlio Alessio, che lo ha aiutato a nascondere l'arma del delitto, un coltello, e a sotterrarlo all'interno di un parco nel quartiere Montanara a Parma. La quadratura del cerchio è arrivata proprio grazie alla rivelazioni del figlio, che hanno confermato le prove in possesso degli inquirenti. L'arrivo degli uomini della Scientifica all'interno dell'Hotel 'Miglio 76', una struttura poco frequentata nell'ultimo periodo e su cui lo stesso Turco non aveva più investito, prediligendo -secondo gli inquirenti- la gestione dell'attività di prostituzione di Gabriela, con il consenso della sua fidanzata, avrebbe lo scopo di raccogliere più elementi possibili per verificare se il delitto sia stato o meno premeditato. Per esempio il grosso coltello, la presunta arma del delitto, è stato preso dalla cucina dell'Hotel gestito dall'uomo accusato dell'omicidio. Ovvero, Samuele Turco ha premeditato l'omicidio di Gabriela e della Kelly? Era già armato quando si è messo in viaggio, prendendo in prestito una Volvo scura, l'auto di un conoscente, ignaro di tutto? Sono domande alle quali potranno rispondere gli inquirenti, dopo che avranno terminato l'analisi all'interno di tutte le stanze dell'albergo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento