Omicidio di Michelle: 10 mila euro alla madre dall'associazione Vittime di Reati

Questa mattina a Bologna, presso la sede della Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati, la vicesindaco Nicoletta Paci ha consegnato un assegno dell'importo di 10.000,00 euro a Vittoria Verde, mamma di Michelle Campos

Questa mattina a Bologna, presso la sede della Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati, la vicesindaco Nicoletta Paci ha consegnato un assegno dell’importo di 10.000,00 euro a Vittoria Verde, mamma di Michelle Campos, la ragazza di nazionalità peruviana uccisa a martellate dal giovane fidanzato la mattina del 16 luglio 2013 nella sua casa di via Rondizzoni .

La Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati è una struttura senza fini di lucro che nasce nel 2004 dalla collaborazione tra Regione Emilia Romagna, Province e Comuni, con il fine di fornire un sostegno quanto più possibile veloce e solerte alle vittime di gravi reati, che causano morte o ingenti danni alle persone e ai loro familiari.

“La nostra prassi -ha detto la direttrice della Fondazione, Lucia Biavati- è l’assoluta discrezione sui casi che trattiamo e la scelta di non pubblicizzare l’evento per la tutela delle vittime che intendiamo sostenere. Questo momento assume, invece, una diversa rilevanza perché l’efferato omicidio della giovane Michelle ha scosso profondamente la città di Parma e ha coinvolto drammaticamente tutti i cittadini, impotenti testimoni di tanta violenza, che hanno voluto stringersi attorno alla signora Vittoria, mamma di Michelle, e comunicarle affetto e partecipazione. La Fondazione – ha aggiunto Lucia Biavati citando le parole del presidente Sergio Zavoli - in casi come questi vuole atteggiarsi a famiglia sociale, palesando quello spirito di cittadinanza che porta a riconoscersi nella vita altrui quando si è raggiunti da una dolente richiesta di aiuto”.

Sulla stessa linea il commento della vicepresidente della Regione e assessore alle Politiche per la Sicurezza, Simonetta Saliera: ““Siamo molto soddisfatti del lavoro della Fondazione Vittime di Reati. È la conferma dell’importanza della collaborazione tra istituzioni per aiutare le persone che si trovino in difficoltà perché vittime di crimini efferati. Nel caso di Parma, come nel resto della regione, la professionalità degli operatori della Fondazione e degli enti interessati riesce a ridare un po’ di speranza alle nostre comunità, agli interessati oltre che un aiuto concreto”. 

Di vicinanza ai cittadini più deboli vittime di reati ha parlato anche la vicesindaco Nicoletta Paci, che ha ricordato come gli uffici del Comune di Parma si siano prontamente attivati perché la Fondazione riconoscesse un contributo economico alla signora Verde, come testimonianza di solidarietà e concretezza.Visibilmente commossa la signora Verde ha ritirato il contributo, annunciando il desiderio di voler avviare, nel nome di Michelle, un percorso multiculturale incentrato sulla divulgazione e l’insegnamento del tipico ballo peruviano huaylas presso le scuole e in occasione di eventi e manifestazioni cittadine, il cui ricavato dovrà essere devoluto per l’aiuto e il sostentamento dei bambini indigenti del Perù.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento