rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Rita Pissarotti uccisa a coltellate in Val Gardena: il marito Paolo Zoni fermato per omicidio volontario

La 60enne Rita Pissarotti è stata trovata nella camera d'albergo in cui era alloggiata a Santa Cristina: il marito Paolo Zoni è stato bloccato dai carabinieri a Bolzano: stava cercando di scappare. La coppia viveva a Collecchio

Una donna di Parma, la 60enne Rita Pissarotti, è stata trovata morta nella tarda mattinata di oggi, 14 agosto, in un albergo a Santa Cristina in Val Gardena: secondo le prime informazioni la donna è stata trovata all'interno della camera in cui aveva passato la notte, dall'addetta alle pulizie. Si tratterebbe di omicidio e il marito Paolo Zoni, che ha lasciato l'albergo prima dell'arrivo delle forze dell'ordine, è stato bloccato mentre si stava immettendo sull'A22 dall'ingresso di Bolzano Nord: ora si trova sotto interrogatorio da parte dei carabinieri ed è stato fermato per omicidio volontario.

Sul posto è intervenuto l'elisoccorso Aiut Alpin: il medico ha constatato il decesso della donna. Non si conoscono ancora le cause della morte: le indagini sono in corso: la Scientifica sta lavorando all'interno della stanza del residence Gardena a Santa Cristina mentre l'autopsia sul corpo della donna verrà effettuato giovedì. Il magistrato di Bolzano Alex Bisignano sta partecipando all'interrogatorio dell'uomo. Secondo le prime informazioni i due coniugi erano arrivati in Val Gardena il 6 agosto. La donna sarebbe stata uccisa a coltellate. La coppia viveva a Collecchio. 

Aggiornamenti a breve 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rita Pissarotti uccisa a coltellate in Val Gardena: il marito Paolo Zoni fermato per omicidio volontario

ParmaToday è in caricamento