Omicidio a San Polo Torrile, 44enne massacrata con un posacenere: arrestato un vicino di casa

I carabinieri sono arrivati sul posto insieme alla Pm e alla Scientifica. La vittima è Filomena Cataldi, conosciuta da tutti nel quartiere. Il colpo fatale sarebbe stato inferto con un posacenere. Vicini sotto shock

Una donna di 44 anni, Filomena Cataldi, è stata brutalmente picchiata ed uccisa oggi a San Polo di Torrile, nella bassa parmense. Il presunto autore dell'omicidio, un 36enne cinese, è stato fermato dai carabinieri ed ora è piantonato in caserma. Il delitto è avvenuto attorno alle 17.30 del 22 agosto nel condominio dove abitavano entrambi, in via Romagnoli 2. Ci sarebbe stato un diverbio all'origine ed il 36enne dopo aver sceso le scale e entrato nell'appartamento della donna, l'avrebbe prima picchiata colpendola più volte al volto e al corpo, poi l'avrebbe strangolata. Il colpo mortale sarebbe stato infertole con un posacenere. Sarebbe stato lo stesso autore dell'omicidio, una volta consumato il delitto, ad avvertire il 112 confessando quanto successo pochi attimi prima.

Secondo quanto riferiscono i vicini, il 36enne cinese aveva già avuto altri comportamenti violenti sia con la moglie che con i condomini. Non risulterebbero invece episodi violenti con la donna su cui questo pomeriggio ha brutalmente infierito sino ad ucciderla. Filomena Cataldi, sposata con una figlia di quasi 18 anni, era molto conosciuta nel paese della bassa parmense. Lavorava in una vicina azienda di prodotti gastronomici. I carabinieri sono giunti sul posto insieme alla Pm Francesca Arienti e alla Scientifica. Vicini sono sotto shock, familiari straziati dal dolore. 

LA RABBIA DI PARENTI E GLI AMICI: "NON SI PUO' MORIRE COSI" 

FILOMENA CATALDI UCCISA CON UN POSACENERE DOPO UNA LITE CONDOMINIALE

IL VIDEO: LA PARTENZA DEI CARABINIERI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Montechiarugolo e Lesignano: tamponi e isolamento domiciliare per i famigliari dei contagiati

  • Coronavirus, due nuovi casi a Parma: il bilancio si aggrava e sale a quattro

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Coronavirus, quattro nuovi casi a Parma: il bilancio sale a otto

Torna su
ParmaToday è in caricamento