menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Fidenza, il movente è l'eredità: il figlio voleva dei soldi dal padre e l'ha ucciso a martellate

Adamo Bianchi è stato colpito più volte dal figlio Alessandro con una mazzetta da muratore al termine di una violenta lite: l'uomo è deceduto all'Ospedale di Vaio. Il figlio è agli arresti nel padiglione psichiatrico del Maggiore

Adamo Bianchi, un agricoltore di 72 anni di Siccomonte, frazione sulle colline di Fidenza, è stato ucciso dal figlio 35enne Alessandro Bianchi, al termine di una violenta lite nata per motivi di eredità. L'episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica: l'uomo è deceduto all'Ospedale di Vaio dopo 20 ore dal ricovero, avvenuto in seguito all'aggressione. La lite sarebbe scoppiata per motivi di eredità all'interno dell'abitazione in campagna della famiglia: il padre, forse anche per stemperare gli animi verso le 18 è andato nei campi con il suo trattore.

Il figlio 35enne, in cura ai servizi psichiatrici, lo ha raggiunto e lo ha colpito più volte alla gamba con una mazzetta da muratore, senza dargli il tempo di rendersi conto di quello che stava succedendo. Nei confronti del figlio è scattata un'ordinanza di custodia cautelare per omicidio preterintenzionale eseguita dai carabinieri: ora si trova agli arresti nel reparto psichiatrico dell'Ospedale Maggiore. Non sono invece state aperte indagini nei confronti del personale sanitario dell'Ospedale di Vaio. In una nota l'Ausl precisa quanto segue.

"La sera di domenica 24 marzo, l’anziano è arrivato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vaio dopo un’aggressione. Il paziente ha quindi ricevuto le necessarie cure e l’assistenza sanitaria nei reparti dell’Ospedale di Vaio, in modo continuativo. Causa anche la particolare complessità del quadro clinico, l’uomo è deceduto la sera del 25 marzo scorso in Ospedale. L’Azienda USL ha informato del decesso le Forze dell’Ordine, alle quali è già stata consegnata la documentazione sanitaria richiesta e garantita quindi la massima collaborazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento