Omicidio stradale, il senatore Pagliari: "Garantire la sicurezza è una priorità"

Giorgio Pagliari: "L’arresto in flagranza di reato e anche il ritiro della patente senza possibilità di riaverla in casi di estrema gravità potrebbero purtroppo essere oggi gli unici efficaci deterrenti"

"Garantire la sicurezza sulle strade è una priorità, se il provvedimento va in questo senso è senza dubbio positivo”. In merito all'iter per l’introduzione del reato di Omicidio stradale avviato dal governo interviene il senatore Giorgio Pagliari. Un percorso avviato dopo molteplici pressioni da parte delle associazioni che riuniscono i familiari delle vittime della strada, ma anche dagli Amici della polizia stradale, sostenuta da oltre 75mila firme tra cui quella del segretario Pd Matteo Renzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L'iniziativa intrapresa é senza dubbio positiva – afferma Pagliari – attendo di conoscere i dettagli della proposta e di poterla discutere in occasione del suo passaggio in Parlamento. Si tratta di un provvedimento che si inserisce in un processo più ampio, che è quello della riforma del codice penale, ma l'aumento delle pene minime, allo scopo di tutelare il diritto dei familiari ad avere giustizia, l’arresto in flagranza di reato e anche il ritiro della patente senza possibilità di riaverla in casi di estrema gravità potrebbero purtroppo essere oggi gli unici efficaci deterrenti a comportamenti che ogni anno provocano la morte tanti innocenti. Guidare sotto l'effetto di alcol e droga significa mettere consapevolmente a rischio non solo la propria incolumità, ma anche quella degli altri, non si può dunque accettare che queste persone possano continuare a percorrere liberamente le nostre strade”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento