Omicidio Tommy, la Conserva: "Ho paura del carcere perchè sono innocente"

Condannata in secondo grado a 30 anni per il sequestro e la morte del piccolo Tommaso Onofri, lo scrive in un appello diffuso dal suo collegio difensivo all'approssimarsi della discussione in Cassazione, il prossimo 13 dicembre

"Ho paura perchè sono in carcere da innocente e non voglio restarci". Lo scrive Antonella Conserva, condannata in secondo grado a 30 anni per il sequestro e la morte del piccolo Tommaso Onofri, in un appello diffuso dal suo collegio difensivo all'approssimarsi della discussione in Cassazione, il 13 dicembre, del suo ricorso e di quello dell'ex compagno Mario Alessi, che ha ricevuto l'ergastolo per lo stesso delitto.

"Sono stata condannata - scrive - perchè i due rapitori del bambino, Mario Alessi e Salvatore Raimondi, per salvarsi e per ottenere benefici mi hanno calunniata e messa in mezzo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La psicosi della banda armata di spranghe: ma è solo una fake social

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • "Fascista di m... ti prendo a schiaffi": candidata della Lega aggredita e minacciata a Sissa

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

Torna su
ParmaToday è in caricamento