One Billion Rising: le donne scendono in piazza contro la violenza

A Parma l'appuntamento è per il 14 febbraio alle 16:30 in Piazza Garibaldi, prima con la performance live dell'illustratrice Isabella Bersellini e poi con la danza collettiva sulle note di Break the chain

One Billion Rising, il flash mob internazionale ideato dalla drammaturga e attivista femminista Eve Ensler, torna nelle piazze italiane per il quarto anno consecutivo. La rivoluzione si intensifica: questo il titolo originale dell’iniziativa, con cui si richiede un cambiamento strutturale per fermare tutte le forme di violenza contro le donne e le bambine. Secondo una ricerca delle Nazioni Unite, una donna su tre sul pianeta sarà picchiata o stuprata nel corso della vita: un miliardo di donne e bambine. La danza liberatoria di One Billion Rising mira a riempire le strade di donne che liberamente decidono di reagire e insorgere contro la violenza. I centri del Coordinamento dei centri antiviolenza dell’Emilia-Romagna scendono in piazza per affermare con chiarezza che la violenza non è né un destino né una condanna per le donne, ma un problema maschile che andrebbe affrontato con misure specifiche e un sostegno concreto e reale ai centri che da anni lavorano per contrastare il fenomeno della violenza.

Come i fatti di Colonia ci hanno dimostrato, troppo spesso il tema della violenza sulle donne diventa preda di semplificazioni o strumentalizzazioni: la misoginia, invece, attraversa e lega paesi lontanissimi fra loro. Il denominatore comune è uno solo: a picchiare, stuprare e uccidere le donne sono uomini, spesso i loro compagni di vita, di qualsiasi nazionalità, cultura e classe sociale. In Italia manca ancora un pieno riconoscimento della professionalità e delle metodologie con cui si lavora nei centri antiviolenza, che a volte sono costretti a chiudere per mancanza di fondi e che spesso vivono grazie al lavoro volontario e alla determinazione delle operatrici.

Nonostante sia aumentata l’attenzione sul tema, nel nostro paese manca inoltre una seria proposta educativa e culturale per contrastare la violenza sulle donne alle radici, partendo dall’educazione al genere e all’affettività nelle scuole, da una rappresentazione rispettosa dei generi e da un generale lavoro di sensibilizzazione e prevenzione. La campagna One Billion Rising, che coinvolge più di 200 nazioni nel mondo, riempirà le piazze di circa 100 città in Italia, trasformando il giorno di San Valentino in una giornata di lotta per i diritti delle donne e delle bambine. Le donne scendono in piazza per danzare la loro rivoluzione in una grande manifestazione di massa di donne. A Parma l'appuntamento è per il 14 febbraio alle 16:30 in Piazza Garibaldi, prima con la performance live dell'illustratrice Isabella Bersellini e poi con la danza collettiva sulle note di Break the chain

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

  • Tenta una rapina al Centro Torri, poi chiama i carabinieri simulando un'aggressione: denunciato

Torna su
ParmaToday è in caricamento