Opera, Luisa Miller in onda su Rai 5

Per Opera, l’appuntamento domenicale con il melodramma, il capolavoro creato per il Festival Verdi 2007. Domenica 22 aprile 2012, ore 9.30

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Luisa Miller, il capolavoro di Giuseppe Verdi andato in scena al Teatro Regio di Parma, dove ha trionfalmente inaugurato il Festival Verdi 2007 nello spettacolo interamente firmato da Denis Krief, sarà protagonista dell’appuntamento che Rai 5 propone ogni domenica per la rassegna Opera, offrendo ai telespettatori l’opportunità di vivere le emozioni dell’opera dal vivo, nelle straordinarie immagini digitali ad alta definizione.

A interpretare Luisa Miller un eccezionale cast di voci verdiane: il soprano Fiorenza Cedolins, protagonista a fianco del tenore Marcelo Álvarez (Rodolfo), del baritono Leo Nucci (Miller) del basso Giorgio Surian (Il Conte di Walter); gli altri interpreti sono Francesca Franci (Federica), Rafal Siwek (Wurm), Katarina Nicolic (Laura) e Angelo Villari (Un contadino), tutti guidati dalla bacchetta di Donato Renzetti sul podio dell’Orchestra e Coro del Teatro Regio di Parma, maestro del coro Martino Faggiani.

Ispirato al dramma Kabale und Liebe di Friedrich Schiller, il melodramma verdiano s’inserisce in un momento chiave dell’evoluzione artistica del Maestro. La scelta di un dramma borghese e la stessa innovativa impostazione dell’opera riflettono una svolta nell’evoluzione del musicista, ormai famoso e vicino a scrivere i capolavori di Traviata e Rigoletto. L’opera, su libretto di Salvadore Cammarano, andò in scena al San Carlo di Napoli l’8 dicembre 1849 con grande successo.

Luisa Miller - spiega il regista - appartiene a un’epoca di rottura presagita da Schiller e avvertita quasi un secolo dopo da Verdi. Il musicista può rappresentarvi un mondo piccolo borghese che gli era ben noto. Potrebbe essere l’Italia colta subito dopo i moti del ’48 con le insurrezioni che scossero l’intera Europa. Potrebbe essere Parma o le sue terre. Luisa Miller è anche il dramma dei contadini che diventano abitanti della città. È un melodramma sospeso fra due mondi e raffigura una società in transizione dall’uno all’altro”.

La regia televisiva è  di Andrea Dorigo.

Festival Verdi 2007

Teatro Regio di Parma

Luisa Miller

Melodramma tragico in tre atti su libretto di Salvadore Cammarano

dal dramma Kabale und Liebe di Friedrich Schiller

Musica di

GIUSEPPE VERDI

Edizione critica a cura di Jeffrey Kallberg

Editore Universal Music Publishing Ricordi srl, Milano, The University of Chicago Press, Chicago

Il Conte di Walter

GIORGIO SURIAN

Rodolfo

MARCELO ÁLVAREZ

Federica

FRANCESCA FRANCI

Wurm

RAFAL SIWEK

Miller

LEO NUCCI

Luisa

FIORENZA CEDOLINS

Laura, contadina

KATARINA NIKOLIC

Un contadino

ANGELO VILLARI

Damigelle di Federica, paggi, familiari, arcieri, abitanti del villaggio

Maestro concertatore e direttore

DONATO RENZETTI

Regia, scene, costumi, luci

DENIS KRIEF

Maestro del coro

MARTINO FAGGIANI

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento