menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Varchi elettronici, i consiglieri di quartiere: "No alla riduzione dell'orario"

Coro di critiche alla proposta dell'amministrazione comunale di consentire l'accesso in centro alle 19: "Piuttosto che una riduzione servirebbe un'estensione". In via Corso Corsi sarà attivata una Ztl notturna

quartierecentroLe Ztl ed i varchi elettronici sono stati i due argomenti principali del consiglio del quartiere Parma Centro che, in assenza dell'Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Aiello che avrebbe dovuto parlare del progetto di riqualificazione di via Romagnosi, ha discusso della proposta, lanciata dall'Amministrazione comunale per ora tramite la stampa, di ridurre l'orario di funzionamento dei varchi elettronici per l'accesso al centro storico, con il termine di disattivazione fissato alle 19 invece che alle 20.30 per favorire le attività commerciali, evidentemente soprattutto bar e ristoranti. Su questo aspetto c'è stato un coro comune di critiche e proposte che vanno nella direzione opposta: il voto finale ha stabilito di inviare una lettera al sindaco Pietro Vignali per esprimere forti perplessità in merito alla proposta, stimolando il confronto con il Quartiere prima della decisione definitiva.

"Riducendo l'orario della Ztl -ha dichiatato il consigliere Strefano Bocchi di Per Parma con Ubaldi- si acconsente che le auto entrino nel centro storico un'ora e mezza prima di quanto avviene ora: così facendo però gli automezzi verranno parcheggiati dove è vietato perchè in centro non ci sono abbastanza posti auto. Piuttosto potremmo istituire una Ztl per tutte le 24 ore della giornata". "Aprendo i varchi alle 19 -fa notare un consigliere- non si favoriscono tutti i commercianti, per fare ciò sarebbe piuttosto utile, paradossalmente, fissare un varco orario di apertura, per esempio dalle 16 alle 18.30".

Anche la presidente del Quartiere Annalisa Andreetti ha espresso le stesse perplessità. Dopo le 20.30, hanno sottolineato alcuni consiglieri, c'è un carosello di auto creato da chi accede al centro storico che provoca diagio ed aumenta l'inquinamento. La scarsezza di parcheggi, poi, porterà gli automobilisti che entreranno alle 19 in centro a parcheggiare in modo scorretto, sui marciapiedi o in posti riservati. Tutti concordi nel ritenere che piuttosto che una riduzione la soluzione a questi disagi sarebbe un'estensione dell'orario delle Ztl in centro storico.

La proposta di istituire una Ztl notturna nella zona di via Corso Corsi, esposta da Giovanni Agostini, presidente del Comitato Quartiere Saffi che da mesi solleva critiche per la presenza di appartamenti, in via Corso Corsi e in via Dalmazia, utilizzati come case d'appuntamento, è di istituire una zona a traffico limitato in Corsi ed in Borgo Valorio dalla sera fino alla mattina per porre rimedio all'andirivieni delle auto dei clienti delle prostitute che creano disagio, soprattutto in queste due strade. I consiglieri si sono trovati d'accordo anche nell'accogliere la proposta del Comitato Anziani Parma Centro di Piazzale Allende di provvedere alla pavimentazione dell'area cortilizia all'interno del parco Vero Pellegrini, utilizzata dagli anziani per molteplici attività.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Varchi elettronici: si parla di ridurre l'orario di accesso dalle 20.30 alle 19.00. Sei d'accordo?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento