Cronaca Oltretorrente / Via Massimo D'Azeglio

Stop alcolici dopo le 21, protesta dei giovani: stasera 'Movida rebelde'

Polemiche per l'ordinanza che ne limita la vendita: su Facebook i giovani abituali frequentatori dell'Oltretorrente non ci stanno: "Libertà di bere dove vogliamo, porteremo le bottiglie da casa"

Neanche il tempo di entrare in vigore che la nuova ordinanza del sindaco Federico Pizzarotti, che limita la vendita ed il consumo di alcool in Oltretorrente e in Piazzale della Pace, è già al centro delle polemiche. La protesta monta su Facebook: i giovani frequentatori delle serate in via D'Azeglio, abitudine più o meno fissa di numerosi parmigiani, non ci stanno e lanciano la 'Movida Rebelde'.

LEGGI L'ORDINANZA, COSA NE PENSI?

IL NO DI CONFESERCENTI: "VALORIZZARE IL LAVORO, NON DEPRIMERLO

Questo il nome del gruppo creato oggi che prende di mira le nuove regole speciali per la movida in Oltretorrente, che non verranno applicate invece in via Farini. L'appuntamento è per venerdì sera, come da abitudine. "Rivendichiamo la libertà di bere dove vogliamo! Venerdi ci troviamo sotto i Portici di Via d'Azeglio cone le bottiglie da casa". Questa volta però l'ordinanza sarà in vigore, le prime eventuali sanzioni verranno date mercoledì 25 luglio dopo una serata di 'prova'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop alcolici dopo le 21, protesta dei giovani: stasera 'Movida rebelde'

ParmaToday è in caricamento