Ordinanza al Tardini: alcool vietato anche in via Pezzani e via Scarlatti

In occasione delle partite casalinghe del Parma è in vigore la norma per il divieto assoluto di vendita di alcolici nelle strade limitrofe allo stadio: aggiunte 2 strade

Sulla base di un’ulteriore indicazione della Questura di Parma, è stata integrata l’ordinanza volta al divieto di vendita di bevande in lattine e contenitori di vetro e di consumo di bevande alcoliche in occasione della partite del Campionato di Serie A in alcune zone della città limitrofe allo stadio Tardini, la parte integrata riguarda l’aggiunta di via Pezzani e via Scarlatti a quelle in cui è previsto il divieto assoluto il consumo di bevande alcoliche e super alcoliche.
 

L'ORDINANZA INTEGRATIVA: TUTTI I DIVIETI


Restano invariate le finalità del provvedimento volto a tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza in occasione degli incontri che il Parma F.C. disputerà allo stadio Tardini nella stagione 2012 – 2013 a decorrere da domenica 2 settembre 2012. Tali restrizioni verranno applicate nelle tre ore precedenti l’inizio della partita e nell’ora successiva la fine della partita, fatta eccezione per la sola somministrazione al tavolo effettuata congiuntamente al pasto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

Torna su
ParmaToday è in caricamento