Ordinanza del sindaco: obbligatorio potare gli alberi vicino alla ferrovia

Federico Pizzarotti ha emanato il provvedimento per scongiurare problemi derivanti da caduta di rami o alberi sulla sede ferroviaria: 6o giorni di tempo per dar seguito alle prescizioni

Con propria ordinanza il sindaco ha reso obbligatori i provvedimenti di potatura e di controllo degli alberi presenti in proprietà private situate in prossimità di linee ferroviarie che insistono sul territorio del Comune di Parma. Il provvedimento si è reso necessario per scongiurare problemi derivanti da caduta di rami o alberi sulla sede ferroviaria stessa.

Per legge non è possibile far crescere piante o siepi o erigere muriccioli e steccati a meno di 6 metri dalla rotaia più vicina. Una distanza che aumenta se considerata in relazione al piede delle massicciate ferroviarie per cui è necessario rispettare una distanza minima di 2 metri. Per siepi e muriccioli con altezza non superiore ad 1metro e 50 centimetri la distanza si riduce di un metro. I proprietari di aree attigue alle linee ferroviarie hanno tempo 60 giorni per dare seguito alle prescrizioni previste nell’ordinanza sindacale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento