Commercio, il Comune dice stop agli ambulanti lungo la via Emilia: ordinanza ad hoc

Il Comune ha previsto alcune limitazioni al commercio ambulante sull’asse della via Emilia e all’interno delle rotatorie all’interno della città. Il provvedimento fa seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini e delle Associazioni del commercio

Il Comune ha previsto alcune limitazioni al commercio ambulante sull’asse della via Emilia e all’interno delle rotatorie all’interno della città. Il provvedimento fa seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini e delle Associazioni del commercio in merito alle criticità viabilistico ambientali legate alla presenza di venditori ambulanti lungo la via Emilia ed in prossimità di alcune rotatorie.

A seguito dei controlli effettuati dagli agenti del corpo di Polizia Municipale sono state riscontrate code e situazioni di intralcio al traffico, nonché di pericolo per automobilisti e pedoni derivanti dallo stazionamento di alcuni operatori ai margini della strada o all’interno delle rotatorie e dall’attrattiva che essi esercitano nei confronti degli automobilisti di passaggio. Anche il settore mobilità del Comune ha espresso riserve in merito all’attività commerciale di tipo ambulante che si esplica a bordo strada lungo le principali direttrici cittadine con contestuali problemi di sicurezza per pedoni e ciclisti ed ha fatto riferimento anche alle ricadute ambientali legate all’inquinamento dovuto all’accensione e spegnimento dei motori.

Il provvedimento è stato adottato previa consultazione con le Associazioni del Commercio, Ascom e Confesercenti, che hanno espresso parere favorevole. E’ stata accolta la richiesta di Confesercenti di prevedere una possibile deroga in occasione di eventi di particolare rilevanza. L’ordinanza sindacale sarà efficace da mercoledì 5 marzo e prevede l’interdizione dell’esercizio del commercio su aree pubbliche in forma itinerante, nell’intero percorso urbano di attraversamento della Via Emilia (Ovest, Est ed Emilio Lepido) nonché all’interno delle rotatorie cittadine e nelle vie ad esse direttamente confluenti per un’estensione non inferiore ai 100 metri. Sono state previste deroghe in occasione di eventi di particolare rilevanza, come feste di Quartiere, per favorirne la realizzazione. Il provvedimento è stato adottato sulla base di quanto stabilito dalla normativa nazionale, regionale e dallo specifico regolamento comunale che norma il commercio su aree pubbliche. L’inottemperanza all’Ordinanza sarà sanzionata ai sensi del vigente Regolamento per il commercio su aree pubbliche.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento