Organizzava spedizioni punitive dalla sua casa di Borgotaro: arrestato boss della 'Ndrangheta

Giuseppe Muia' è finito in manette nell'ambito dell'operazione 'Canadian 'ndrangheta connection'

Dalla sua abitazione di Borgotaro organizzava spedizioni punitive contro gli 'ndranghetisti rivali e dava ordini al telefono, nonostante fosse agli arresti domiciliari, dove stava scontando una condanna all'ergastolo. Giuseppe Muia', ritenuto dagli inquirenti un boss e un esponente di spicco della 'ndrina di Siderno, in provincia di Reggio Calabria, è stato arrestato ed ora si trova nel carcere parmigiano di via Burla. Il suo arresto è avvenuto nell'ambito dell'operazione 'Canadian 'ndrangheta connection' dello Sco della polizia, che ha portato all'arresto di 40 persone accusate di associazione mafiosa, porto d'armi, usura e esercizio abusivo del credito. Secondo la ricostruzione della Direzione Distrettuale Antimafia il 75enne, dopo l'omicidio di un fratello a colpi di pistola nel gennaio del 2018, avrebbe iniziato a fare ricerche per arrivare all'identificazione dei responsabili, allo scopo di punirli. Nelle intercettazioni infatti il presunto boss avrebbe dato ordini per organizzare la vendetta, parlando spesso di 'sparare' e 'ammazzare'. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

  • Tragedia in Appennino: trovato morto escursionista 55enne parmigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento