menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale Maggiore: operativi i neo direttori sanitario e amministrativo

Presentati Antonio Balestrino e Simona Giroldi. Fabi: “Il nostro obiettivo è quello di far girare al meglio la macchina organizzativa del Maggiore”

Hanno preso servizio all’inizio della settimana Antonio Balestrino, direttore sanitario, e Simona Giroldi, direttore amministrativo, dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Si completa così la squadra di governo dell’Ospedale Maggiore, guidata da Massimo Fabi.

Il nuovo direttore sanitario Balestrino, 56 anni, medico, arriva dal dipartimento Cure primarie dell’Azienda Usl di Parma, struttura che ha diretto negli ultimi due anni. Specializzato in Igiene e Medicina preventiva è esperto nella direzione dei servizi ospedalieri e territoriali. Ha svolto gran parte della sua carriera in Emilia-Romagna, dove ha ricoperto diversi incarichi di primo piano. Al Maggiore ha guidato la direzione Medica di presidio dal 2010 al 2013.

Simona Giroldi, 44 anni, laureata in economia all’Università Luigi Bocconi di Milano, ha diretto la struttura Risorse umane e Relazioni sindacali all'Azienda Ospedaliera Niguarda Ca' Granda, dove ha svolto anche l’incarico di direttore ad interim della Gestione operativa Processi e Marketing. Ha compiuto un iter formativo presso la Scuola di Direzione Aziendale (SDA -Bocconi) nell’area del Management Sanitario.
 o
“Ognuno per i propri ambiti di competenza - spiega il direttore generale Fabi – sono professionisti fortemente predisposti al lavoro di squadra, allo sviluppo e alla valorizzazione delle competenze presenti nel nostro ospedale. Il nostro obiettivo è quello di far girare al meglio la macchina organizzativa del Maggiore creando le condizioni affinché ogni nostro professionista possa esprimersi nel miglior modo possibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento