Ospedale dei Bambini. Luca Barilla: "Mio padre ne sarebbe fiero"

L'ospedale dei bambini di Parma, dedicato a Pietro Barilla, è stato inaugurato stamattina alla presenza del Ministero della Salute Renato Balduzzi. La Barilla ha contribuito con 8.5 milioni di euro. Il costo totale è 34 milioni di euro

L'ospedale dei bambini di Parma è stato inaugurato stamattina alla presenza del Ministero della Salute Renato Balduzzi. Il nuovo padiglione pediatrico dell'ospedale Maggiore di Parma è dedicato a 'Pietro Barilla', titolare del gruppo Barilla per oltre cinquanta anni e scomparso il 16 settembre 1993. L'azienda parmigiana ha offerto 8,5 milioni di euro per permettere la realizzazione della struttura. Si tratta della più importante donazione della sua storia che va a coincidere con la celebrazione del Centenario della nascita di Pietro Barilla.

Il progetto ha origine proprio da un'idea di Barilla, accolta dall'azienda ospedaliera, che poi ha coinvolto la Fondazione Cariparma e l'Impresa Pizzarotti. L'investimento totale ammonta a 34 milioni di euro, di cui 16 sono pubblici. Gli altri 18 provengono dalle tre aziende private, riunite nella Fondazione Ospedale dei Bambini che vede Barilla come donante principale. 'Il bambino al centro' è il principio ispiratore del nuovo Ospedale: gli ambienti sono stati creati a dimensione di bambino, con camere colorate strutturate per la presenza e permanenza di un genitore e grandi spazi ricreativi per favorire la convivenza e la socializzazione.


Il progetto ha cercato di enfatizzare ogni dettaglio in grado di aumentare la sensazione di familiarità, accoglienza domestica e comfort. "Oggi è un giorno importante: dopo tanto impegno, vediamo questa iniziativa prendere vita" ha dichiarato Luca Barilla, Vice Presidente del Gruppo Barilla, nel corso dell'inaugurazione del nuovo ospedale. "Mio padre ne sarebbe molto fiero. Credeva nei giovani e di come fosse fondamentale prendersi cura di loro. Credeva fortemente anche nel compito che un'azienda ha di partecipare attivamente allo sviluppo del territorio e al benessere delle persone".

L'iniziativa concretizza insomma i valori in cui credeva Pietro Barilla e che ancora rappresentano il modo di fare dell'impresa parmigiana: un contributo per le generazioni del futuro utile per creare valore e benessere. Non va dimenticato che, a Parma, lo stesso Pietro Barilla donò alla città la sede della Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non è cosa facile in questi tempi inaugurare un ospedale ma ultimamente mi sta capitando, anche con una certa frequenza, e questo vuol dire che bisogna mettere nel conto anche le cose buone che ci sono nel nostro paese e nel nostro mondo della salute. Questa poi una occasione speciale perché si inaugura un ospedale pediatrico quindi tocca un settore molto importante e su cui stiamo facendo tante cose". Così il ministro della salute Renato Balduzzi.

"Proprio questa settimana abbiamo presentato un quaderno al ministero della salute sull'appropriatezza pediatrica - ha spiegato il ministro - Sta poi per concludersi un tavolo di indirizzo per migliorare la pediatria che è già una bella realtà ma che può essere ancora migliorata nel nostro paese". La struttura di Parma nasce grazie al contributo di aziende private locali e finanziamento pubblici.

"E' una delle direzioni possibili e sostenibili - ha commentato Balduzzi - Abbiamo già un sistema dove accanto ad una scelta precisa di sanità pubblica c'é la possibilità di integrare e valorizzare il privato; questa però è una esperienza molto importante, quasi unica, in un territorio dove c'é la presenza di un privato capace di avere una grande dimensione sociale. E' un modello che speriamo sia replicabile in altre realtà". "Proprio qualche giorno fa il consiglio dei ministri ha sbloccato un miliardo per l'edilizia sanitaria, erano due anni lì in attesa - ha concluso Balduzzi - La situazione economico-finanziaria ha portato ad una difficoltà in questo settore e sono molto lieto che questi contributi arrivino assieme all'inaugurazione di questa nuova struttura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento