menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale di Borgotaro: al via le assunzioni a potenziamento dell’organico

La prima è il medico Tiziana Pasquariello, assegnata all’Unità Operativa di Medicina interna, in servizio dal primo febbraio

Come annunciato a fine anno  dall’Assessore regionale alle Politiche per la Salute Sergio Venturi, l’Azienda USL di Parma ha iniziato a realizzare il piano di assunzioni per l’Ospedale di Borgotaro, a potenziamento dell’organico.

Giovedì 1 febbraio, ha preso servizio Tiziana Pasquariello, medico internista trentacinquenne, con specifiche competenze in ecografia internistica, in  ambito angiologico ed emocoagulativo. Assegnata all’U.O. di Medicina interna del Santa Maria, si occuperà di tutte le attività di degenza, dell'ambulatorio Emostasi e Terapie Antitrombotiche e sarà il raccordo con il Punto di Primo Intervento.

“Questa è la prima assunzione del 2018 per l’Unità Operativa di Medicina -  afferma Michele Meschi, direttore dell’U.O. di Medicina interna dell’Ospedale di Borgotaro – Ne sono in programma altre. In particolare, si tratta di ulteriori 2 medici internisti e 1 cardiologo, oltre a 1 infermiere e 2 operatori tecnici, a supporto anche dello sviluppo del Punto di primo intervento. Grazie anche al potenziamento dell’organico che si sta realizzando, sarà possibile dare un ulteriore  impulso all’attività dell’Unità Operativa, che già registra dei buoni risultati. Solo nei primi nove mesi del 2017 – continua Meschi – abbiamo registrato un aumento dei ricoveri, rispetto allo stesso periodo del 2016,  del 4.3%, con un più 35% dei casi ad alta complessità. In  aumento  anche l’indice di occupazione dei posti letto con un 3.5% in più e una contestuale  riduzione del 3.3% della durata della degenza media”.

Oltre a quelle previste per l’U.O. di Medicina interna il piano assunzioni concordato con la Regione prevede un incremento del personale di ulteriori 3 medici, 10 infermieri, 3 fisioterapisti e 1 ostetrica destinati ad altri reparti e servizi.

L’UNITA’ OPERATIVA DI MEDICINA INTERNA Ha 20 posti letto per acuti, 3 di osservazione breve internistica, 6  di lungodegenza post acuzie, 3 degenza monitorata ad alta valenza clinica e 6 di riabilitazione cardiologica. L’équipe, diretta da Meschi,  è composta da 10 medici (3 di medicina interna, 2 nefrologi, 1 diabetologo, 1 geriatria anestesista-rianimatore, 3 cardiologi), 25 infermieri e 8 operatori socio-sanitari. L’équipe lavora in stretta collaborazione con altre Unità Operative, in particolare, con  l’hospice “La Valle del Sole”, il day service e day hospital oncologico, la lungo-assistenza territoriale e gli ambulatori multidisciplinari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento