Maggiore. 'Ossigeno superiore alla norma nelle prese': da lunedì riprendono le attività chirurgiche

"Le attività erano state bloccate -si legge in una nota- nella tarda giornata di ieri a seguito di un riscontro di una percentuale di ossigeno superiore alla norma alle prese di area compressa"

"In riferimento alle problematiche riscontrate dai tecnici dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma -si legge in una nota- nella giornata di ieri, nell’impianto di erogazione dell’aria utilizzata nelle apparecchiature dei comparti operatori e in alcune attrezzature diagnostiche situate nei padiglioni Centrale, Ortopedia e Pronto soccorso, si precisa che già dalle 20.00 di ieri sera dalle verifiche effettuate la criticità si è risolta.

A fini precauzionali è stata istituita una procedura di verifica e controllo del gas erogato che prevede il monitoraggio per tutto il fine settimana. Da lunedì quindi le attività programmate riprenderanno normalmente. Le attività erano state bloccate nella tarda giornata di ieri a seguito di un riscontro  di una percentuale di ossigeno superiore alla norma alle prese di area compressa, utilizzata per il funzionamento di alcune attrezzature chirurgiche (ad esempio l’eltettrobisturi) al 3° piano del comparto operatorio situato nel padiglione centrale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ribadisce che non ci sono mai stata rischi per la salute o l’incolumità dei pazienti e del personale sanitario, in quanto tutte le sale operatorie sono dotate di un impianto che ricambia completamente l’aria nell’ambiente quindici volte all’ora. Il rinvio delle attività chirurgiche in elezione e nelle sale diagnostiche delle sole zone colpite (in totale una quarantina di interventi) è stata fatta solo a scopo cautelativo e in via precauzionale. Nella giornata di oggi l’attività nei reparti, così come tutta l’attività ambulatoriale, è continuata e tutti gli interventi in emergenza-urgenza compresi quelli proveniente dal territorio e dalla centrale operativa 118 sono stati garantiti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento