menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale - Umberto Maestroni all’Urologia, Paolo Villani alla Pediatria generale e d’urgenza

Presentati  oggi i due nuovi direttori di struttura complessa dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Fabi: gli incarichi frutto di una programmazione integrata nell’ambito ospedaliero e universitario

Paolo Ernesto Villani, e Umberto Vittorio Maestroni sono, rispettivamente i nuovi direttori delle strutture complesse di Pediatria generale e d’Urgenza e Urologia  dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Dai primi di marzo in servizio nei rispettivi incarichi, i primari sono stati presentati oggi da Massimo Fabi, direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, e Vincenzo Vincenti, pro rettore con delega alla sanità dell’Università degli studi di Parma.

Paolo Ernesto Villani 58 anni di Fidenza, arriva dall’Azienda ospedaliera Carlo Poma di Mantova, dove è stato direttore della Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale. Umberto Maestroni, 48 anni, è nato a Pizzighettone in provincia di Cremona, dal 2007 è dirigente medico dell’Urologia dell’Ospedale di Parma, dove si è occupato in particolare del trattamento chirurgico delle neoplasie urologiche, dal 2014 è coordinatore del Percorso diagnostico terapeutico assistenziale del tumore della prostata.
“Gli incarichi– spiega Massimo Fabi - sono frutto di una programmazione integrata nell’ambito ospedaliero e universitario. Umberto Maestroni rappresenta la continuità con la scuola urologica di Parma, centro che ha ottenuto risultati importanti in ambito chirurgico sviluppando un’alta competenza tecnica. Paolo Villani, invece, arriva dall’Azienda ospedaliera di Mantova, ma nasce anche lui professionalmente a Parma. Nel corso della sua carriera ha avuto esperienze in strutture importanti (oltre a Mantova, Brescia e Bolzano) che sicuramente metterà in campo anche qui all’ospedale dei Bambini”. “L’Università – aggiunge Vincenzo Vincenti -  plaude alle scelte compiute dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. I curriculum dei neo direttori parlano da soli ed entrambi saranno figure importanti per lo sviluppo e la formazione dei giovani medici”.
Oltre allo sviluppo dell’attività clinica, assistenziale e di ricerca propri di un ospedale universitario, tra gli obiettivi dei neo direttori troviamo la promozione dei  percorsi di integrazione ospedale e territorio. “Più nello specifico- spiega Maestroni – mi occuperò di sviluppare e accresce maggiormente l’esperienza chirurgica dell’intera equipe con particolare riguardo  al trattamento delle neoplasie urologiche, sia con tecnica open, sia con tecnica laparoscopica, promuovendo ancora di più la multidisciplinarità, ad esempio con oncologi, radiologi e radioterapisti”.

“Per me – conclude Villani -  è un onore venire a lavorare all’ospedale dei Bambini: struttura di rilevanza nazionale  e ben organizzata. Nello specifico promuoverò le relazioni con i pediatri di libera scelta e con la pediatria del territorio,  per  sviluppare la continuità della cura e la collaborazione scientifica e culturale. Inoltre mi occuperò del trasporto del paziente critico in ambito neonatologico e pediatrico dagli ospedali del territorio verso il Maggiore, che è centro di riferimento di terzo livello, sviluppando quello che con un acronimo viene chiamato Sten, il sistema di trasporto neonatale in emergenza”.
 
Paolo Ernesto Villani è coniugato con Alessandra, ha tre figli Filippo, Pietro e Maria Chiara. Terminati gli studi superiori presso il Liceo Classico “G.D. Romagnosi “ di Parma si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Parma nel 1984. Ha tre specializzazioni, due, Pediatria e Neonatologia-Patologia neonatale, conseguite presso l' Ateneo Parmense ed una, Cardiologia, presso l' Università di Brescia.
Dopo aver lavorato nei primi otto anni come pediatra ospedaliero ha iniziato la sua carriere di neonatologo intensivista nella Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia dell' Azienda Ospedaliera Universitaria di Brescia, 1994-2008, occupandosi di ecocardiografia neonatale.
Nel 2008 è diventato per l’Azienda Usl di Parma direttore della Struttura complessa di Pediatria e Nido all’Ospedale di Vaio. Nello stesso periodo, grazie all’accordo tra le due Aziende, è stato collaboratore del reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale San Maurizio di Bolzano. Dal 2011 è stato direttore della struttura complessa di Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia dell'Ospedale Carlo Poma di Mantova e direttore del Dipartimento Materno-infantile. Autore di 80 pubblicazioni, articoli e comunicazioni di Neonatologia e Cardiologia. E' uno dei 10 istruttori nazionali della Società Italiana di Neonatologia che si occupano di preparare i Formatori di Rianimazione Neonatale ed è coordinatore nazionale del gruppo di Studio della SIN “Neonatologia e Sviluppo: Cure Essenziali nei paesi a basse risorse” che si occupa della cooperazione in ambito neonatologico nei paesi emergenti. Professore a contratto per i corsi di laurea di Scienze Ostetriche e la scuola di Specializzazione di Pediatria delle Università di Brescia e Milano, sede di Mantova.

Dal 2005 partecipa a missioni di cooperazione sanitaria nei paesi in via di sviluppo, in particolare a Ouagadougou in Burkina Faso, per aiutare a migliorare i livelli assistenziali neonatali. Giocatore di calcio a livello dilettantistico ( settore giovanile del Fontanellato e Audax Busseto II° categoria) ,è stato capitano della squadra di calcio del Dipartimento Pediatrico dell' AOU Spedali Civili di Brescia che organizzava partite di calcio per finanziare progetti di cooperazione.
 
Umberto Vittorio Maestroni si è laureato in Medicina e chirurgia nel 1996 all’Università di Bologna e di seguito si è specializzato in Chirurgia generale all’Università di Ferrara nel 2001 e in Urologia presso l’Università degli Studi di Parma, nel 2007. Sposato con due figlie, abita a Parma dal 2003, dopo aver trascorso la prima parte della sua carriera professionale a Ferrara. Cresciuto nelle campagne cremonesi in una famiglia numerosa (è il secondo di quattro fratelli), ama ritornare nei “suoi” luoghi di origine e dedicarsi nel tempo libero coi fratelli ed il padre alle attività di famiglia, che da generazioni gestisce un’azienda agricola a Pizzighettone.

Ha trascorso un periodo di studio presso il Department of Surgery, Division of Endoscopic Surgery dell’Istituto Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles (Usa), dove ha perfezionato l’apprendimento di tecniche di chirurgia laparoscopica avanzata. Dall’agosto 2007 presta servizio presso la struttura complessa di Urologia dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma. Dal settembre 2014 è Coordinatore del Percorso diagnostico terapeutico assistenziale (PDTA) “Tumore della prostata: approccio multidisciplinare”, progetto innovativo volto in particolare ad agevolare la specializzazione, il miglioramento delle performance e l’aumento della sicurezza nei processi organizzativi e clinici sul tema.
Ha ricoperto il ruolo di Professore a contratto all’Università degli Studi di Parma per diverse scuole di specializzazione (chirurgia generale, ginecologia ed ostetricia, ortopedia, chirurgia plastica, urologia, nefrologia). Svolge attività di tutoraggio e supervisione in materia di chirurgia laparoscopica di prostata e rene per l’Università degli Studi di Parma e per l’Azienda USL di Reggio Emilia. Autore di articoli su prestigiose riviste scientifiche nazionali e internazionali, è anche revisore esterno della versione finale HTA Report (2011) su il “Trattamento del carcinoma della prostata mediante termoablazione con HIFU” per conto di Agenas, Ministero della Salute. Membro di numerose associazioni scientifiche, Umberto Maestroni partecipa inoltre a attività di ricerca come componente di gruppi di ricerca e titolare di progetto. Nella sua carriera ha eseguito circa 1.500 interventi come primo operatore, di cui buona parte con tecnica mini-invasiva laparsoscopica ed endourologica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento