Ospedale Maggiore: nessun paziente Covid in terapia intensiva

Una donna di 67 anni e un uomo di 61, ancora sotto le cure dei medici della 1°Anestesia e rianimazione, sono stati trasferiti ieri pomeriggio

Dopo 4 mesi le terapie intensive dell’Ospedale Maggiore di Parma non hanno più paziente Covid ricoverati. Gli ultimi due pazienti che ancora necessitavano di trattamenti intensivi, una donna di 67 anni e un uomo di 61 anni, sono stati infatti trasferiti ieri pomeriggio e stanno proseguendo il percorso di cura nella sezione sub-intensiva respiratoria della Pneumologia.

La donna era entrata in terapia intensiva il 16 marzo, mentre l’uomo era ricoverato dal 30 di marzo. Entrambi positivi al Covid e con gravissime complicanze si erano successivamente negativizzati, ma restavano ancorano molto critici e sotto ventilazione assistita.

“Sono stati decorsi molto lunghi per la grave patologia polmonare d'ingresso associata a varie complicanze legate all’infezione da Sars Cov 2 – spiega Laura Malchiodi medico della 1° Anestesia e Rianimazione. Ora sono entrambi svegli e in respiro spontaneo. Certo, sono pazienti ancora delicati che necessitano di monitoraggio e assistenza, ma possono iniziare una riabilitazione respiratoria”.

"Il primo paziente covid  nei nostri reparti - spiegaSandra Rossi direttore della 1° Anestesia e rianimazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma - era entrato domenica 23 febbraio e da quel giorno non ci siamo più fermati. Per noi oggi è una giornata bella e particolare. E credo che lo sia anche per i pazienti e per le loro famiglie. Non bisogna tuttavia abbassare la guardia. L’assetto delle nostre terapie intensive prevede infatti la possibilità di tornare ad accogliere pazienti covid e pazienti sospetti, con sintomi gravi. I criteri di flessibilità e di modularità che hanno caratterizzato la nostra organizzazione durante l’emergenza continueranno ad essere applicati."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attualmente al Maggiore sono 9 i pazienti covid positivi ricoverati. Sono tutti seguiti dall’equipe multidisciplinare del padiglione Barbieri e hanno un età che varia  tra i 40 e i 95 anni. “I pazienti più giovani – spiega Tiziana Meschi, direttore Medicina interna e Lungodegenza critica -   sono in discrete condizioni, mentre i più anziani si presentano problematici a causa di altre patologie non strettamente legate all’infezione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'obbligo di mascherine all'aperto e la chiusura dei locali: ecco il nuovo piano anti-Covid 19

  • Betoniera si ribalta in tangenziale: muore il conducente 31enne

  • Coronavirus: riapre il reparto Covid al padiglione Barbieri

  • Coronavirus: ecco tutte le nuove regole dopo Ferragosto

  • Nuovo Dpcm: mascherine e distanziamento sociale fino al 7 settembre

  • Coronavirus, a Parma cinque nuovi casi: tutti asintomatici

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento