Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca San Leonardo / Via Enrico Mattei

Ospedale Maggiore, Usi e Usb: "Più diritti, anche per i precari"

I due sindacati si presentano insieme alle elezioni RSU del 5, 6 e 7 marzo e puntano sul riconoscimento per chi non ha il posto fisso, proposta di un asilo aziendale per i 3300 dipendenti

La conferenza stampa di Usi e Usb

Usi Sanità Parma e Usb Pubblico Impiego insieme per le elezioni delle Rsu all'Ospedale Maggiore previste per il 5, il 6 ed il 7 marzo. Una campagna comune dei due sindacati di base per il riconoscimento del diritto all'elezione passiva ed attiva dei precari nelle Rsu, l'aumento delle retribuzioni, per un piano straordinario di assunzioni, per il riconoscimento del tempo di vestizione come orario di lavoro, per l'inquadramento del personale ausiliario in categoria b, per la creazione di un asilo nido aziendale interno all'Ospedale. Le due realtà sindacali scendono in campo e si rivolgono ai più dei 3300 lavoratori dell'azienda ospedaliera, denunciando il fatto che la lista -che verrà presentata sotto il simbolo dell'Usb- non ha diritto ad organizzare assemblee durante l'orario di lavoro, come invece è possibile per le altre cinque liste: Cgil, Cisl, Uil, Fsi e Confsal.

"Come al tempo del fascismo -si legge in una nota- oggi, se vuoi propagandare il tuo programma elettorale non puoi avere il diritto di manifestarlo in pubblico, mentre a distanza di dieci anni da una specifica direttiva comunitaria i lavoratori precari della Pubblica Amministrazione non possono essere eletti. L’attuale regolamento, a dispetto dei tanti proclamati annunci continua a non dare voce ai lavoratori precari, né consente l’organizzazione di assemblee in orario di servizio neppure durante la campagna elettorale per i sindacati non rappresentativi che presenteranno le proprie liste alle prossime Elezioni RSU 2012".

Già alla fine dell'anno un lavoratore dell'Ospedale Maggiore e aderente all'Usi Sanità aveva denunciato  "i turni inumani" di lavoro. Oggi i due sindacati mettono insieme le forze per parlare con i lavoratori di temi come l'asilo aziendale, anche se ne esiste uno convenzionato -Il Gelsomino- ma non all'interno della struttura sanitaria. Insistono poi sull'elezione diretta dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, sulla valorizzazione del ruolo dell'OSS, Operatore Socio Sanitario.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Maggiore, Usi e Usb: "Più diritti, anche per i precari"

ParmaToday è in caricamento