menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale di Vaio, giovani anestesisti progettano una App per smartphone e vincono un premio

Gli ideatori sono 4 medici, tutti under 40 come previsto dal bando di concorso, Giovanni De Grandis, Luca Martani, Simone Schiavo e Andrea Spigolon dell’Unità Operativa guidata da Luca Cantadori

Si chiama “Block US” ed è il progetto di una app per smartphone ideato da un gruppo di anestesisti dell’U.O. di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale di Vaio. Gli ideatori sono 4 medici, tutti under 40 come previsto dal bando di concorso, Giovanni De Grandis, Luca Martani, Simone Schiavo e Andrea Spigolon dell’Unità Operativa guidata da Luca Cantadori. “Si tratta di una app ad uso professionale – spiega Cantadori – cioè destinata ad anestesisti in formazione. E’ utile all’apprendimento video di tecniche eco guidate per il posizionamento di cateteri per infusione continua di farmaci anestetici in corso di intervento chirurgico agli arti inferiori o superiori. Questa metodica è seguita per la somministrazione di anestesia, per interventi chirurgici  o per iniettare in modo costante sostanze analgesiche, per la terapia del dolore”.

La premiazione si è svolta, a Riva del Garda, nell’ambito dell’11° Congresso Nazionale SIARED (Società Italiana di Anestesia Rianimazione Emergenza e Dolore), in occasione del primo memorial “Marco Rambaldi”, direttore dell’U.O. Anestesia Rianimazione di Modena, recentemente scomparso. “Il premio vinto di  5000 euro – conclude il direttore Cantadori – è destinato allo sviluppo del progetto. Abbiamo già preso contatto con una software house che inizierà lo sviluppo informatico della app, in collaborazione con il nostro gruppo di anestesisti che, nel frattempo, sta raccogliendo la migliore documentazione visiva possibile da utilizzare”. 

“Un bell’esempio questo di come la tecnologia possa essere di  supporto alla medicina – afferma Ettore Brianti, direttore sanitario dell’AUSL di Parma -. Quanto progettato è un valido strumento  per chi desidera qualificare la propria competenza, così come è utile al professionista per il mantenimento di elevata expertise. Ai quattro medici, cha hanno dimostrato capacità innovativa, desidero esprimere le più vive congratulazioni della Direzione aziendale.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento