Ospedale Vecchio, cultura e prevenzione sotto i Portici

Ha esordito ieri sera, mercoledì 18 agosto, l'iniziativa promossa con il sostegno del Comune di Parma e dell'Ausl per prevenire comportamenti a rischio e stimolare la creatività giovanile

La conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa

Dall’estate nei parchi al cuore della movida sotto i portici dell’Ospedale Vecchio: “Vista la positiva esperienza in piazza della Pace e nei parchi ex Eridania e Ferrari – ha affermato l’assessore Cristiano Casa in una conferenza stampa in Municipio – insieme all’Ausl e ad associazioni che si sono rese disponibili, abbiamo deciso di “occupare” questo spazio per promuovere iniziative che rendano il divertimento più sano e che possano prevenire o far cessare comportamenti a rischio. E’ una forma di impegno civile, una foresta che crescerà senza fare rumore, e che speriamo possa produrre benefici anche per la quiete dei residenti”.

E’ un modo intelligente ed efficace per promuovere corretti stili di vita – ha sottolineato il direttore dell’Azienda AUSL Massimo Fabi – i nostri operatori di strada, che hanno grande sensibilità unita all’esperienza con i giovani, agiranno per intervenire sul sottile confine fra divertimento e rischio, con una corretta informazione che è il più efficace strumento di promozione della salute”.

I progetti

I due progetti sono stati illustrati dallo psichiatra Simone Bertacca dell’AUSL e da Fabrizio Frabetti dell’associazione “Parmachesiparla”. “La Carovana”  e “La Movida di Parmachericorda”  sono stati entrambi concepiti per promuovere eventi a sfondo artistico-culturale, ludico-animativo, informativo, di promozione della salute e del benessere nonché prevenzione dei comportamenti a rischio sotto i Portici dell’Ospedale Vecchio, nella zona della movida di via D’Azeglio, proprio nelle serate di maggior frequentazione, ovvero il mercoledì, venerdì e sabato.

“La Carovana”

Promosso da Comune di Parma, Associazione Portos, Ausl Parma – Unità di Strada, Alcolisti Anonimi, Circolo MU, Cobalto Laboratorio di Idee e Croce Rossa Italiana, il progetto “La Carovana” nasce da una proposta di intervento rispetto gli episodi problematici e le forti tensioni tra avventori e cittadini residenti. I portici dell’Ospedale Vecchio verranno suddivisi in modo tale da creare degli stand espositivi naturali con allestimenti a seconda del tipo di evento previsto per la serata. Le due istituzioni saranno presenti con i propri mezzi di trasporto utili allo svolgimento delle attività inserite nel contesto della movida, ovvero il camper dell’Unità di Strada e il Camper della Croce Rossa di Parma. 

Il Comitato Provinciale della CRI di Parma, in particolare effettuerà attività di strada assieme alle altre associazioni coinvolte nel progetto, con interventi mirati alla diffusione di informazioni sull'abuso di sostanze alcoliche e sui rischi dei rapporti sessuali non protetti. La modalità con cui verranno trattati gli argomenti sarà basata principalmente sul gioco, così da creare un clima allegro e propositivo, utile a trattare argomenti delicati in modo semplice, chiaro ed esaustivo, con operatori giovani, dì età simile ai potenziali interlocutori, così da abbattere il muro dell'imbarazzo che spesso si crea tra diverse generazioni. Alcune attività previste per i bambini e le famiglie potranno essere anticipate alle ore 20, come ad esempio il Ludobimbi, il Coro di Mamme e Bambini e Gommaland. Gli eventi sono programmati fino al 27 settembre: a fine mese si valuterà se proseguire con il progetto anche per le settimane successive.

“La Movida di Parmachericorda”

Organizzata da associazione “Parmachesiparla”, con il contributo ed il patrocinio dell'Assessorato al Commercio del Comune di Parma, “La Movida di Parmachericorda” si svolgerà ogni sabato, dal 21 settembre al 5 ottobre, sotto i portici dell’Ospedale Vecchio. Ogni serata si comporrà di due fasi: la proiezione di un'intervista filmata, tratta dall'archivio di “Parmachericorda” e una conversazione, aperta al pubblico, alla quale parteciperanno i personaggi intervistati ed altri esperti degli argomenti trattati. La formula de "La movida di Parmachericorda" prevede di aggiungere alla composizione "spontanea" della serata di movida, un particolare ingrediente culturale: per ogni serata sono stati scelti personaggi simpatici, affascinanti narratori che, oltre ad aver vissuto in prima persona interessanti momenti storici della città, hanno particolare conoscenza dei luoghi dove si svolge l'iniziativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sabato 21 settembre, alle ore 21 si terrà la serata dedicata a Gabriele Majo, direttore di Stadiotardini.it  e speaker radiofonico, con la proiezione del documentario "Parma, quando le radio erano libere" e successiva intervista. Sabato 28 settembre, è invece previsto l’appuntamento dedicato ad Alberto Michelotti, arbitro internazionale, con la proiezione dell'intervista "Miclòt: questione di carattere" e successiva conversazione. Infine, sabato 5 ottobre, ci sarà l’incontro con Soemo Alfieri, partigiano gappista, con proiezione dell'intervista: "L'Idea del partigiano Russia" e dibattito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento