Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Oltretorrente / Strada Massimo D'Azeglio

Ospedale Vecchio, crepe e degrado: protesta fotografica su Facebook

Dopo i crolli dei giorni scorsi nella zona della Civica in alcune immagini pubblicate dall'Ambulatorio muri danneggiati, spazi comuni abbandonati e maniglie precarie: "Si riprenda subito la manutenzione ordinaria"

I portici di via d'Azeglio foto: Ambulatorio dell'Ospedale Vecchio

Polemiche sullo stato di salute degli edifici storici del Comune di Parma. Nel quartiere Oltretorrente la zona dell'Ospedale Vecchio, al centro dell'ormai accantonato progetto di project financing che prevedeva la realizzazione di un albergo di lusso e per il quale la Procura della Repubblica ha avviato un'inchiesta, la manutenzione non sembra essere delle migliori. Se qualche giorno fa si è sfiorata la tragedia con la caduta di una grondaia che ha sfiorato 2 passanti, nei giorni seguenti si sono verificati altri crolli, uno proiprio davanti all'Università in via d'Azeglio.

Dalle pagine di Facebook è partita la 'protesta fotografica' dell'Ambulatorio dell'Ospedale Vecchio che ha pubblicato immagini relative alle condizioni di alcuni edifici della zona. 'Ospedale Vecchio: chi dobbiamo ringraziare?' è il titolo della protesta. Gli attivisti si chiedono: "cosa succede quando un Comune non fa il suo dovere e per anni non attua le operazioni di manutenzione ordinaria sul patrimonio monumentale?" E di seguito una serie di foto dove si vedono numerose crepe nella struttura dell'Ospedale Vecchio e la condizione di alcune aree comuni della biblioteca Civica, il cortile ("utilizzato come parcheggio") e la sala ristoro. Ci sono anche immagini di danni interni alla Civica, come le maniglie precarie delle finestre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Vecchio, crepe e degrado: protesta fotografica su Facebook

ParmaToday è in caricamento