menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale Vecchio, il progetto. Il comitato Leggere Tra le Ruspe: "Sconcertante progettazione"

Sabato alla presenza del sindaco, dell'assessore all'urbanistica e di dell'assessore alla cultura, verrà presentata la nuova destinazione per l'Ospedale Vecchio: un distretto per la memoria sociale, civile, popolare. Il comitato Utenti Biblioteche e Leggere tra le Ruspe critica la progettazione "salviamo il Centro Cinema Lino Ventura e garantiamo l'utilizzo pubblico culturale e non mercificato dell'Ospedale Vecchio".

Ospedale Vecchio: distretto della memoria sociale, civile e popolare. Questa la progettazione che verrà presentata domani, 19 dicembre, dal sindaco Pizzarotti insieme all'assessore all'urbanistica Alinovi e l'assessore alla cultura Ferraris circa la prossima destinazione dell'Ospedale Vecchio. 

Le tre corti hanno l'obbiettivo di valorizzare e creare un sistema in cui la cooperazione tra le diverse competenze, esperienze e sensibilità possa essere elemento di memoria e di ricchezza culturale della città. Queste le parole riportate nel documento "strategia di sviluppo urbano sostenibile della città di Parma".

La progettazione dell'opera, come si evince dal documento, consiste nel creare una serie di distretti all'interno dell'Ospedale vecchio che accolgano la memoria del sapere (Biblioteca Civica), la memoria storica (Archivio Storico) e la memoria popolare (Museo Bertolucci e Museo della Resistenza). Infine una parte "si presta a divenire spazio polifunzionale culturale, destinato ad ospitare eventi ed allestimenti temporanei su tematiche di interesse pubblico".

Il comitato Utenti delle Biblioteche e Leggere tra le Ruspe che si interessa alla progettazione, fin da quando erano state messe le mani da Ubaldi con la mancata speculazione di project financing, critica la nuova destinazione d'uso attraverso un comunicato:

LA MONTAGNA E IL TOPOLINO. OVVERO PIZZAROTTI E L'OSPEDALE VECCHIO - "Sono passati 3 anni, 6 mesi e 27 giorni da quel 21 maggio 2012 in cui il Movimento 5 Stelle guidato da Federico Pizzarotti vinse le elezioni a Parma. Un lunghissimo periodo di tempo in cui l’Ospedale Vecchio di Parma ha continuato a cadere a pezzi esattamente come avveniva  prima, a causa del disgraziato  Project Financing elaborato nel giugno 2003 dal vecchio sindaco Ubaldi e dal Partito del Cemento che lo sosteneva. Anzi in questi 3 anni, 6 mesi e 27 giorni abbiamo assistito a peggioramenti come lo smembramento della Emeroteca ospitata all’interno della Biblioteca Civica, nonché al maldestro e per ora irrealizzato tentativo di cancellare il Centro Cinema Lino Ventura dalla storica sede di via D’Azeglio. Ed ora finalmente la montagna ha partorito il topolino, una sorta di progetto, contenuto in un allegato – ad una delibera – dal nome altisonante “Strategia di sviluppo urbano sostenibile della città di Parma”.
Riportiamo per esteso la paginetta 243:

ospedale vecchio-3-4


Tra le tante questioni che porremo al sindaco Pizzarotti alla Ferraris e ad Alinovi (i quali lo presenteranno sabato mattina 19 dicembre 2015 presso l’Oratorio della Biblioteca Civica) una su tutte è quella che riguarda il Centro Cinema Lino Ventura: sembra che – pur di eliminare l’inviso Centro Cinema dall’ala est del fabbricato prospiciente via d’Azeglio – venga ipotizzata la nascita di due Musei a tutt’oggi inesistenti (Bertolucci e Resistenza). Sconcertante.?Da parte nostra possiamo dire solo questo in attesa dell’incontro di sabato: che daremo battaglia sino alla fine per salvare il Centro Cinema Lino Ventura in via d’Azeglio e per garantire un utilizzo di tipo pubblico, culturale e non mercificato  dell’Ospedale Vecchio.?Un ringraziamento al consigliere comunale Nuzzo e al consigliere  regionale  Alleva per l’aiuto nel trovare le  informazioni.
Comitato Utenti Biblioteche Leggere tra le ruspe – Parma

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento