Processo Ospedale Vecchio: formato il collegio giudicante e udienza rinviata al 17 settembre

Questa mattina presso il Tribunale Penale il presidente del collegio Rogato ha rinviato l'udienza per l'accusa di abuso d'ufficio per Buzzi, Aiello, Monteverdi, Pizzarotti e Buttini

Formato il collegio giudicante per il processo Ospedale Vecchio e udienza rimandata al 17 settembre. Questo quanto emerso questa mattina presso il Tribunale Penale dove era prevista l’udienza in cui dovevano essere ascoltati alcuni degli imputati accusati di abuso d’atti d’ufficio. Paolo Buzzi, ex vicesindaco, Giorgio Aiello ex assessore ai lavori pubblici, il responsabile unico del procedimento Giampaolo Monteverdi, Paolo Pizzarotti presidente della ditta aggiudicataria dell’appalto e Aldo Buttini, amministratore delegato della stessa. Il collegio giudicante sarà presieduto dal giudice Pietro Rogato, affiancato da Vernizzi e Cancelliere.

Da tempo era attesa la composizione ufficiale del collegio che, anche a causa della carenza di organico del Tribunale, non era ancora stato definita. In aula questa mattina non erano presenti gli imputati. Oltre l’17 settembre le prossime udienze sono previste per l’1 e per l’11 ottobre. Il rinvio a giudizio per i cinque era stato stabilito nel giugno del 2013 dal GUP Alessandro Conti. Il sospetto che ha innescato il processo è quello che ci fossero state presunte irregolarità nell’affidamento dell’appalto di project financing per la ristrutturazione dell’Ospedale Vecchio di via D’Azeglio nel 2010, quando venne firmata la delibera per approvare la realizzazione della Cittadella della carta e del Cinema all’interno della struttura sede dell’Archivio di Stato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fermi per ora i lavori e i progetti di ristrutturazione per la struttura molto cara alla città di Parma il cui degrado è stato più volte segnalato da associazioni, comitati e singoli cittadini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: le misure dal 14 luglio

  • Choc a Collecchio: muore a 12 anni per una malattia fulminante

  • La finalista parmigiana dell'ultima edizione di MasterChef Italia Marisa Maffeo ricevuta dall'assessore Casa

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

Torna su
ParmaToday è in caricamento