menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le ronde dei cittadini al Pablo

Le ronde dei cittadini al Pablo

Pablo, cittadino del Comitato antidegrado aggredito da uno spacciatore

Gambarini e Buzzi: "Parma è allo sbando: si metta una mano sul cuore e pensi alla città, cercando di evitare l’arrivo di altri stranieri. Il rischio è che vadano ad incrementare lo schieramento di spacciatori -stranieri e italiani- che si sono ormai impossessati di Parma"

"Nei giorni scorsi a Parma -si legge in una nota di Paolo Buzzi, consigliere comunale Forza Italia Parma e Francesca Gambarini, capogruppo Forza Italia Fidenza- è avvenuto un episodio sconcertante: un cittadino del Comitato Antidegrado  è stato picchiato da uno spacciatore mentre insieme ad altre persone “pattugliava” le vie del quartiere Pablo. Questo episodio è gravissimo per almeno due motivi. Innanzitutto perché i cittadini, per cercare di avere un po’ di tranquillità, si sono dovuti organizzare in un comitato e scendere in strada a perlustrare le vie e segnalare episodi sospetti. Mai a Parma si era arrivati a questo punto: i cittadini devono supplire alla mancanza delle istituzioni e provare a “fare sicurezza” da soli, mettendo a rischio la propria incolumità".

"In secondo luogo -prosegue la nota- il pestaggio dei giorni scorsi dimostra che gli spacciatori si sentono talmente padroni del quartiere Pablo e liberi di fare quello che vogliono al punto di picchiare un semplice cittadino. L’incapacità dell’amministrazione comunale a 5 stelle in materia di sicurezza è sempre più evidente. Come può un sindaco permettere che un cittadino debba supplire alla mancanza delle istituzioni e venga picchiato? Pizzarotti vada a farsi sentire in tutte le sedi competenti e chieda un maggior presidio del territorio: le forze dell’ordine devono essere più presenti sul territorio e dovrebbero avere più uomini e mezzi per farlo. Infine, ci rivolgiamo al prefetto. Parma è allo sbando: si metta una mano sul cuore e pensi alla città, cercando di evitare l’arrivo di altri stranieri. Il rischio è che vadano ad incrementare lo schieramento di spacciatori (stranieri e italiani) che si sono ormai impossessati di Parma".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento