Pablo, polemiche sulla prostituzione. Glauco Santi: "I 5 Stelle vogliono legalizzarla?"

Continuano a suscitare polemiche le dichiarazioni del neo comandante della Polizia municipale Patrizia Verrusio. L'ex consigliere di quartiere: "Di fronte alle continue lamentele della popolazione dare anche una benchè minima risposta positiva penso non sia impossibile"

A tre giorni dall'incontro della Giunta con il quartiere Pablo, continuano a suscitare polemiche le dichiarazioni del neo comandante della Polizia municipale Patrizia Verrusio in merito alla non perseguibilità, a termini di legge, della prostituzione di strada. Sulla vicenda è interventuto l'ex consigliere di quartiere Glauco Santi.

Di seguito pubblichiamo la lettera ricevuta all'ex consigliere di quartiere Glauco Santi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dalla stampa locale di Parma apprendo che, nella riunione presso la sala parrocchiale di Santa Maria della Pace con alcuni cittadini del quartiere Pablo, incontri promossi dalla Giunta Comunale di Parma, il nuovo comandante della Polizia Municipale, a cui auguro  buon lavoro, abbia affermato sollecitato dal pubblico che sulla prostituzione, non essendo un reato, non è possibile intervenire qualora vi fossero segnalazioni, lasciando perplesso, come risposta, un mio amico presente all'incontro.

L'affermazione è puntualmente corretta, ma palesemente riduttiva. La prostituzione non è reato, ma lo sfruttamento della prostituzione, no? Che alcune prostitute siano minorenni, no? Che dietro, spesso, ci sia la criminalità organizzata, no? Alcuni di questi sono reati, e anche molto gravi. E che dire poi che spesso le prostitute siano in stato di riduzione in schiavitù come aveva ampiamente dimostrato Don Benzi e l'opera meritoria della Comunità Giovanni XXIII, salvando migliaia di queste povere ragazze  dalla strada che, adeguatamente sostenute, hanno poi trovato il coraggio di denunciare i loro aguzzini e uscire dalla tratta e così ricostruirsi una vita e un lavoro dignitoso?

Non è un caso che Don Benzi dovesse girare protetto da una scorta. Forse, ampliando la visuale, qualcosa può fare anche la nostra Polizia Municipale, come del resto anche tutte le altre forze dell'ordine. Comprendo che il problema non sia di facile soluzione. Ma di fronte alle continue lamentele della popolazione dare anche una benchè minima risposta positiva penso non sia impossibile. Il dibattito a questo punto da tecnico diventa necessariamente politico e di fronte alla spinosa ed annosa questione, la giunta "a 5 Stelle" espliciti quale sia il suo reale intendimento. Oppure M5S vuole legalizzare la prostituzione? Ho visto un video di Beppe Grillo che ne parlava e le sue affermazioni andavano in questa direzione e aggiungeva inoltre che il web avrebbe potuto giocare un suo ruolo nella "scelta". A che gioco giochiamo?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento