menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Solidarietà, progetto Pagine Aperte: 456 associazioni, 27mila volontari

Un censimento delle realtà della nostra città nella guida al volontariato parmense, disponibile gratuitamente su chiavetta usb presso l'assessorato alle politiche sociali: tradotta in 5 lingue

456 associazioni censite e operanti sul territorio, una platea di volontari che raggiunge quota 27mila di cui almeno la metà attivi. È una fotografia ricca di dettagli quella offerta da “Pagine Aperte”, guida al volontariato parmense realizzata dalla Provincia con Forum Solidarietà. Una guida al passo con i tempi, non di carta ma su chiavetta usb (disponibile gratuitamente all’Assessorato provinciale alle Politiche sociali) o sul sito www.sociale.parma.it, e tradotta in 5 lingue: oltre all’italiano, francese, inglese, rumeno e arabo.

“Più che una guida io direi che è un tesoro: un tesoro di informazioni, di esperienze di vita, di volontà di fare per gli altri. Queste 456 associazioni rappresentano l’esperienza di migliaia di cittadini che misurano giorno dopo giorno la concretezza del loro lavoro. La guida è frutto di un impegno enorme: delle associazioni vi si troverà veramente tutto”, ha spiegato nella presentazione di oggi in piazza della Pace l’assessore provinciale alle Politiche sociali Marcella Saccani, che ha sottolineato la presenza capillare del volontariato nel nostro territorio. 

Questo prezioso strumento di conoscenza della partecipazione su scala provinciale è stato prodotto nel quadro del progetto “Tutti Dentro”, promosso dalla Provincia nell’ambito del Fei, il Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di Paesi terzi. Partito nell’ottobre dell’anno scorso, anno europeo del volontariato, questo percorso è stato mirato a far incontrare le nuove generazioni con quel mondo, un obiettivo raggiunto nel corso di questi mesi con le diverse iniziative che hanno coinvolto più di 2mila giovani.

Oltre a Pagine Aperte sono state diverse le iniziative e i prodotti realizzati, frutto di mesi di collaborazione con le scuole e le associazioni di volontariato. Fra queste Giornate aperte (dal 12 al 18 ottobre 2011), in cui più di 1000 studenti provenienti dagli istituti scolastici del territorio hanno potuto ascoltare e intervistare i testimoni di una cinquantina di associazioni di volontariato. Con il liceo artistico Toschi sono poi stati realizzati il concorso per il logo del progetto e un’esposizione dei lavori prodotti dagli studenti (svoltasi a Palazzo Giordani). Dal 23 aprile al 9 maggio si sono anche tenute le Gite del volontariato: visite guidate dentro 25 associazioni, cui hanno partecipato 683 studenti di sei istituti superiori.

Un video dei momenti più significativi di “Tutti dentro” è stato realizzato dalla classe IV B del Liceo Toschi, seguita dal professor Michele Putorti. La clip sarà diffusa anche in occasione della Festa Multiculturale di Collecchio (venerdì 29 e sabato 30 giugno), che segnerà la conclusione del progetto. “Nel video seguiamo le classi di studenti che si sono immersi in “Tutti dentro”. Speriamo in questo modo di dare anche noi uno stimolo – ha auspicato Iacopo Barattieri, studente del Toschi -. Speriamo che sempre più gli immigrati e i giovani italiani possano seguire la strada del volontariato. Per una città migliore, per il bene sia dei parmigiani immigrati sia dei parmigiani italiani”.

Pagine Aperte
Raccoglie 456 associazioni, di queste: 401 iscritte al registro provinciale delle associazioni di volontariato; 55 non iscritte ma operanti sul territorio e ritenute significative su segnalazione di Forum per la loro attività.
La guida si rivolge a giovani destinatari italiani e stranieri e contiene l’elenco di tutte le organizzazioni di volontariato della provincia di Parma divise per macro ambiti di intervento (socio-assistenziale, sanitario, educativo, diritti, solidarietà, ambiente  e così via) con le indicazioni anagrafiche, le finalità associative e le attività in cui sono impegnati i numerosi volontari.

I numeri del volontariato
La base associativa delle 401 associazioni iscritte a registro provinciale è rappresentata da circa 27.000 volontari, di cui si stima che gli attivi siano 13.500.
Sulle 401 associazioni, 359 sono nate dopo il 1950, mentre 10 sono le organizzazioni costituite prima del 1950.
Le due associazioni più “vecchie” sono nate nel 1902 e sono: l’Assistenza Pubblica di Parma e l’A.C.I.S.J.F.- Protezione della Giovane.
La più recente è l’associazione “Donne di qua e di là”, iscritta al registro provinciale a maggio 2012 con l’obiettivo sostenere e valorizzare i diversi saperi culturali, promuovere il ruolo delle donne migranti come attrici di comunicazione socio – culturale.
8 le associazioni fondate da giovani under 30.

Volontariato e stranieri
Sono 38 le associazioni di volontariato fondate da stranieri, di queste 17 sono iscritte al registro provinciale con oltre 1130 volontari, e toccano quota 22 le associazioni di promozione sociale (Aps) fondate da stranieri iscritte al registro provinciale con 1.900 volontari.
Avis Provinciale segnala una presenza sul territorio di 694 donatori stranieri, di cui 322 donne.
I tesserati stranieri Aido a Parma e provincia sono 28.500, gli stranieri rappresentano il 10%.

Tutti dentro
Il progetto Tutti Dentro ha coinvolto 2000 allievi degli istituti secondari di secondo grado di Parma e provincia.

Partner della Provincia sono stati nel corso di questi mesi Forum Solidarietà, le associazioni del Coordinamento immigrazione e intercultura e quattro scuole superiori di Parma: l’Istituto d’arte Toschi, l’Isiss Giordani, l’Ipsia Levi e il Liceo delle Scienze Umane Sanvitale.
Hanno inoltre collaborato Avis Comunale e Adas Fidas Provinciale che hanno promosso una campagna di comunicazione e sensibilizzazione sul tema della donazione attraverso manifesti e materiali informativi multilingue.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento