Cronaca

Pagliari sulle critiche della Corte dei Conti: "Un'analisi che dà ragione al Pd"

Pagliari: "Avere ragione non consola nessuno di fronte al disastro ricaduto sui cittadini di Parma, ma evidenzia la serietà della denuncia e la non serietà di chi, negando l'evidenza, ha anche aggravato la situazione, accentuando l'indebitamento"

In relazione alle critiche mosse dalla Corte dei Conti al Comune di Parma, il senatore ed ex capogruppo Pd in consiglio comunale Giorgio Pagliari ha dichiarato: “L'analisi della Corte dei Conti dà ragione al gruppo Pd della precedente legislatura, alle analisi e agli interventi di tutti i membri del gruppo durante tutta la legislatura, a partire dal consigliere Massimo Iotti. Avere ragione non consola nessuno di fronte al disastro ricaduto sui cittadini di Parma, ma evidenzia la serietà della denuncia e la non serietà di chi, negando l'evidenza, ha anche aggravato la situazione, accentuando l'indebitamento. Colpisce, ma non meraviglia, la richiesta della Corte dei Conti di una relazione sulle società partecipate, architrave di quel disastroso sistema. E' però una richiesta che attualizza il problema, chiedendo una situazione al 2014. Il nodo c'era e c'è, e non ci si può non augurare che l'intervento della Corte dei Conti determini una vera riorganizzazione nel segno della semplificazione e della aggregazione delle società partecipate, ammesso vi sia ancora lo spazio per mantenere (esclusivamente) quella o quelle utili e che tutto non venga travolto nell'insostenibilità del debito non gestito”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagliari sulle critiche della Corte dei Conti: "Un'analisi che dà ragione al Pd"

ParmaToday è in caricamento