Cronaca

Pali Italia, i lavoratori bloccano il traffico al casello: 'Nessuno tocchi il nostro lavoro'

'Nessuno tocchi il nostro lavoro, mobilità mai': è questo lo striscione che gli operai della Pali Italia, storica azienda di Pizzolese, hanno esposto durante il blocco del traffico - che ha rallentato la circolazione dei mezzi all'ingresso dell'A1 la mattina del 4 settembre

'Nessuno tocchi il nostro lavoro, mobilità mai': è questo lo striscione che gli operai della Pali Italia, storica azienda di Pizzolese, hanno esposto durante il blocco del traffico - che ha rallentato la circolazione dei mezzi all'ingresso dell'A1 la mattina del 4 settembre. L'ennesima mobilitazione dei lavoratori che non mollano e proseguono nella loro lotta per chiedere lo sblocco della Cassa Integrazione e per opporsi alla mobilità dei lavoratori.

L'azienda infatto è in fallimento e i curatori fallimentari vorrebbero optare per questa soluzione. Del resto ieri 3 settembre l'imprenditore interessato all'acquisto dell'azienda ha ripresentato l'offerta, dove le indicazioni ricevute in seguito alla prima presentazione. Stamattina dalle ore 11 i lavoratori hanno bloccato la circolazione stradale nei pressi del casello dell'A1, distribuendo voolantini agli automobilisti. Si sono create alcune code ma la Polizia Municipale e la Polizia hanno regolato il traffico. Sul posto Carabinieri e poliziotti hanno tenuto sotto controllo il presidio. Con le bandiere della Fiom, lo striscione contro la mobilità. fischietti e megafono gli operai sono tornati a far sentire la loro voce alla città, sperando che il futuro della Pali Italia, ex Tecnopali possa essere migliore, soprattutto per i lavoratori e le loro famiglie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pali Italia, i lavoratori bloccano il traffico al casello: 'Nessuno tocchi il nostro lavoro'

ParmaToday è in caricamento