menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pali Italia, impianti spostati da Parma ad Anagni? L'azienda diserta il Tavolo in Prefettura

Il Prefetto ha convocato il tavolo per martedi 16 alle ore 17.00. I sindacati sono stati avvertiti dal Prefetto, solo al momento dell'incontro, che nè l'azienda nè l'unione degli industriali sarebbero arrivati poichè "erano stati impossibilitati a partecipare al tavolo"...

Pali Italia, la vertenza prosegue. Dopo l'incontro della scorsa settimana tra azienda e sindacati quest'ultimi hanno ritenuto rivolgersi al Prefetto per convocare un tavolo urgente, a seguito di alcune preoccupanti dichiarazioni fatte dall'azienda circa la volontà dell'azienda di spostare alcuni impianti di Parma ad Anagni.

Il Prefetto ha convocato il tavolo per martedi  16 alle ore 17.00. I sindacati sono stati avvertiti dal Prefetto, solo al momento dell'incontro, che nè l'azienda nè l'Unione degli Industriali sarebbero arrivati poichè "erano stati impossibilitati a partecipare al tavolo". 

"I lavoratori ed i sindacati hanno giudicato assolutamente deprecabile - dichiara Alberto Boniello, Rsu Fiom della Pali Italia- tale comportamento che è stato portato avanti, oltretutto senza preavviso e senza che si sia trovata la possibilità  da parete dell'azienda di far partecipare anche un solo rappresentante. Anche l'assenza dell'unione degli industriali é  stata giudicata negativamente dai lavoratori. I lavoratori, su promessa del Prefetto di convocare un successivo tavolo a strettissimo giro, si preparano ad una massiccia e durissima manifestazione in caso di reiterato forfait".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento