Pali Italia, gli stipendi non arrivano. Gli operai bloccano l'Asolana

La situazione dei lavoratori ormai è drammatica: manca la cassa integrazione di marzo e le retribuzioni di aprile. Per alcuni è arrivato lo sfratto, ad altri è stata staccata l'energia elettrica

Gli operai della Pali Italia protestano per il mancato pagamento della Cassa Integrazione Straordinaria: l'Asolana è stata bloccata dai manifestanti. Il blocco simbolico ha avuto inizio alle 12 e si è concluso alle 14. L'obiettivo dei lavoratori è porre l'attenzione su una vertenza che riguarda il futuro di molte famiglie. La situazione dei lavoratori ormai è drammatica: manca la cassa integrazione di marzo e le retribuzioni di aprile. Per alcuni è arrivato lo sfratto, ad altri è stata staccata l'energia elettrica. 

AGGIORNAMENTI. Dopo il blocco una buona notizia per i lavoratori. La dirigenza di Pali Italia ha convocato le rappresentanze sindacali e si è resa disponibile al pagamento della Cigs di marzo e di aprile, sia le competenze di aprile. 

"Ormai siamo alla fame -dicono i lavoratori. La nostra vita è diventata un incubo. C'è chi ha ricevuto lo sfratto perchè non ce l'ha più fatta a pagare l'affitto, chi si è visto togliere la corrente elettrica perchè non è riuscito a pagare la bolletta. C'è chi ha dovuto chiedere aiuto ad amici e preti per poter sfamare i propri figli. Noi abbiamo sempre lavorato duro e ora paghiamo le conseguenze per qualcosa di cui non abbiamo nessuna colpa. Adesso basta, se non ci pagano non rientriamo al lavoro e continueremo a bloccare l'azienda". Il blocco, consistente in un attraversamento delle striscie pedonali ad intervalli regolari ha causato alcuni disagi al traffico sulla strada che porta a San Polo di Torrile e Colorno: si sono formate lunghe code di mezzi pesanti e auto. La protesta è sostenuta dalla Fiom/Cgil. 

LA NOTA DEL PCL. Come Partito Comunista dei Lavoratori non possiamo che salutare con gioia il felice esito di una battaglia sindacale ottimamente condotta da Stefano Cerati di Fiom, e dai suoi RSU, e siamo vicini ai lavoratori di Cometal, ed alle loro famiglie. Siamo certi che con la Lotta e la determinazione otterranno anch’essi ciò che gli è dovuto. Noi ci siamo, all’occorrenza.​

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento