'Stipendi pagati a rate'. Pandea Dietetica: proclamate 12 ore di sciopero

"A fronte dell'ennesimo, pesante ritardo sulla retribuzione di gennaio per tre quarti dei dipendenti, essendo gli altri ancora in attesa della mensilità di dicembre" i lavoratori, insieme alle rappresentanze sindacali, hanno dichiarato sciopero

"Stipendi pagati a rate, tredicesime e quattordicesime posticipate -si legge in una nota della Cgil- contributi sindacali e previdenziali trattenuti dalle buste paga e mai usciti dalle casse dell'azienda e, non ultimo, il contributo sanitario contrattuale mai versato all'istituto competente. Questo e altro è successo in questi anni alla Pandea Dietetica, azienda storica parmense operante nel settore dei prodotti da forno, controllata dal Gruppo Malgara Chiari e Forti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per anni i lavoratori hanno sopportato gli effetti della cronica crisi di liquidità che pesa, a tutti i livelli, sulla gestione aziendale. Ora però la pazienza è esaurita. A fronte dell'ennesimo, pesante ritardo sulla retribuzione di gennaio per tre quarti dei dipendenti, essendo gli altri ancora in attesa della mensilità di dicembre, i sindacati di categoria, in accordo con la rappresentanza aziendale, hanno proclamato dodici ore di sciopero per i prossimi giorni. Dodici ore di sciopero che potrebbero essere solo l'inizio di una lunga mobilitazione se, da parte aziendale, non arrivassero segnali concreti e repentini di un cambiamento di rotta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento