rotate-mobile
Cronaca Felino

Panico a Felino, bimbo di tre anni solo in strada: i carabinieri lo riportano a casa

Scalzo, con il ciuccio in bocca e il suo triciclo mentre vagava per le vie del paese

Disavventura a lieto fine per un bambino di tre anni che, dopo essersi allontanato dalla casa dello zio, è stato ritrovato per le strade del paese vagando senza meta prima di essere rintracciato dai Carabinieri e riconsegnato ai familiari. L’episodio si è consumato nel tardo pomeriggio di martedì, 9 aprile, a Felino dove il piccolo è stato notato da un passante che ha avvisato il 112. Una pattuglia della Stazione dei Carabinieri di Collecchio è immediatamente intervenuta sul posto individuando il bambino che scalzo, con il ciuccio in bocca ed il suo triciclo, vagava per strada, con il rischio di essere investito da un’auto.

I Carabinieri dopo averlo avvicinato e tranquillizzato lo hanno riconosciuto, in quanto Il Capo pattuglia lo aveva visto altre volte in compagnia dei suoi genitori e, quindi, lo hanno accompagnato presso la sua abitazione. Qui ha trovato lo zio ignaro di tutto, a cui il piccolo era stato temporaneamente affidato dalla madre che si era recata al lavoro. Il bambino, approfittando di una distrazione dell’uomo, era riuscito a uscire dal cortile di casa, ed allontanarsi. Fortunatamente, grazie all’intervento del passante e dei Carabinieri, tutto si è concluso nel migliore dei modi. Lo zio seppure scosso dall’evento ha ringraziato i Carabinieri ed ha riabbracciato il nipotino che con il suo ciuccio in bocca e sorridente non si è reso conto di nulla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panico a Felino, bimbo di tre anni solo in strada: i carabinieri lo riportano a casa

ParmaToday è in caricamento