rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

'Panino penoso' in mensa, a Fidenza scoppia la polemica

Il sindaco Andrea Massari: "900.000 mila euro all'anno, pretendiamo cose fatte bene"

"Oggi diverse mamme e papà mi hanno girato queste foto di panini serviti in mensa ai nostri bimbi. Fanno pena e fanno incazzare". Il Sindaco di Fidenza, Andra Massari, si rivolge con un post su Facebook ai vertici della Camst convocandoli in Municipio con lo scopo di chiedere chiarimenti ed avviare azioni legali per tutelare gli studenti e le loro famiglie. Ecco il post: 

"Oggi diverse mamme e papà mi hanno girato queste foto di panini serviti in mensa ai nostri bimbi. Fanno pena e fanno incazzare. Perché se Fidenza fosse un Comune che ha tagliato il servizio, dovremmo far buon viso a cattiva sorte. Ma siccome abbiamo voluto che i nostri bimbi avessero il meglio, scegliendo un appalto che era suggerito dalla totalità dei nutrizionisti in tutta la regione, prima abbiamo cercato di capire se le lamentele fossero dovute a episodi isolati, ad una logistica da mettere a punto.  Il Comune in questi mesi ha scritto, richiamato e sanzionato l’azienda proprio per questo. 
Ma l’anno scolastico è finito con questo panino penoso e adesso la misura è colma.  Domani riconvocheremo i vertici della Camst per chiedere chiarimenti ed avviare ogni azione a nostra tutela. Lo dobbiamo ai nostri studenti, alle loro famiglie e a tutti i contribuenti di Fidenza. Il Comune paga il servizio mensa oltre 900.000 euro all’anno e pretendiamo che tutto sia fatto con qualità e a regola d’arte. Lo voglio dire alle nostre famiglie: metteremo in atto tutte azioni possibili a tutela dei fidentini e della regolarità di un servizio appaltato. Se vi saranno le condizioni non escludiamo di chiedere l'interruzione del contratto"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Panino penoso' in mensa, a Fidenza scoppia la polemica

ParmaToday è in caricamento