Arcadia, giovedì Paolo Nori presenta 'Mo Mama-da chi vogliamo essere governati'

Ospite d'onore dell'evento sarà la scrittore Paolo Nori, autore del libro “Mo mama – da chi vogliamo essere governati”. Tra i molti pregi del libro c'è certamente quello di aver affrontato per primo il tema della differenza sostanziale tra il M5S da campagna elettorale e il pizzarottismo quotidiano vissuto da Parma

Arcadia riprende il proprio cammino a piedi scalzi nel mondo della Cultura e della Musica, e lo fa con un altro grande scrittore. Dopo aver parlato di Resistenza, di guerre civili, di omogenitorialità, oggi si confronta con un altro tema di attualità politica e sociale: il grillismo tra enunciazione ideale e pratica governativa. Ospite d'onore dell'evento sarà la scrittore Paolo Nori, autore del libro “Mo mama – da chi vogliamo essere governati”. Tra i molti pregi del libro c'è certamente quello di aver affrontato per primo il tema della differenza sostanziale tra il M5S da campagna elettorale e il pizzarottismo quotidiano vissuto da Parma. Racconta di una rivoluzione mancata, ma forse anche di un elettorato di osservatori, piuttosto che di fautori. Di una città che per non affrontare l'esame di coscienza collettivo di un vignalismo decaduto ha voluto redimersi con le promesse del sindaco a Cinque Stelle.

Ma saranno poi davvero a Cinque Stelle le politiche approntate? La recente espulsione dalla maggioranza del Consigliere Mauro Nuzzo, e la recente formazione del gruppo di dissidente al meetup69, gli Amici di Beppe Grillo di Parma e Provincia suggerirebbero di no. Ad onor del vero l'invito allo scrittore, tra i più noti italiani e dal carnet d'appuntamenti conseguenziali, è avvenuto molto prima degli ultimi fatti di cronaca. Questo perché in Arcadia si cammina adagio, con rilassatezza: a spingerci la voglia di parlare di temi anche importanti, ma senza il brusio dei cori da stadio. La Politica e la Società analizzati seriamente, anche se con la leggerezza che si usa nei dialoghi tra amici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Paolo Nori: Nato a Parma il 20 maggio 1963, è uno scrittore italiano. Esperto di lingua e letteratura russa, è tra i saggisti più apprezzati, riferendosi a quella cultura. Ha pubblicato 29 libri, “Mo mama” è il 28imo. Molto amati sono risultati essere anche “I malcontenti”, “Mi compro una Gilera” e l'ultimo uscito, “Si sente? Tre discorsi su Auschwitz” . Collabora con alcuni quotidiani, tra cui il Manifesto, Libero, Il Foglio ed Il Fatto Quotidiano. Con il suo modo semplice e stralunato di recepire e narrare l'esistente racconta lo sbigottimento dell'essere umano di fronte agli eccessi di una fase storica surreale. L'appuntamento con Nori inizierà alle 18 e 30 di giovedì 7 agosto presso il circolo “ Arci Colombofili di strada dei Mercati 15/d. Parcheggio libero, ingresso gratuito, buffet offerto. Si paga soltanto la consumazione di ciò che si beve.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento