rotate-mobile
Cronaca Molinetto / Via La Spezia

Mobilità, 2 nuovi parcheggi scambiatori: 350 posti auto in più

Sono stati attivati due nuove aree per la sosta, in largo Beccaria vicino al Palasport e nell'area Cavagnari, il biglietto da 2 euro consente di viaggiare tutto il giorno sull'intera rete urbana dei bus

Sono stati attivati nei giorni scorsi due nuovi parcheggi scambiatori, allo scopo di accogliere fuori dal centro città le auto private che arrivano a Parma lungo l’asse della via Spezia. Si tratta dei parcheggi di largo Beccaria accanto al Palasport e dell’Area Cavagnari di via La Spezia, attrezzati in questi giorni con un’emettitrice elettronica presso la quale è possibile acquistare il biglietto da € 2,00 che consente di viaggiare tutto il giorno sull’intera rete urbana della città. Il primo è in grado di ospitare circa 250 autovetture.

Da qui è possibile raggiungere il centro e la zona est della città con la linea 5 (frequenza 10 minuti) oltre che l’Ospedale Maggiore e dell’Oltretorrente con la linea 20 (frequenza 20 minuti). Per chi lascia l’auto al parcheggio Cavagnari (circa 100 stalli disponibili), invece, è possibile usufruire di un collegamento diretto col centro, la Stazione Ferroviaria e l’aeroporto grazie alla linea 6 (ogni 15 minuti). I due nuovi parcheggi scambiatori vanno ad aggiungersi a quello inaugurato nel dicembre 2010 in viale Villetta (collegato al centro e alla Stazione con la linea 1 ogni 10 minuti) e a quelli in uso già da un decennio.

Con questo intervento si completa l’offerta di parcheggi che consentono l’interscambio modale tra automobile e bus e va quindi ad aggiungersi ai potenziamenti dei servizi, con la possibilità di utilizzare il biglietto unico, previsti per le domeniche di marzo in concomitanza con i blocchi del traffico nell’area interna alle tangenziali. I nuovi parcheggi scambiatori, tuttavia, rimarranno in funzione anche al termine delle misure provvisorie di limitazione del traffico. Si tratta quindi di un intervento strutturale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità, 2 nuovi parcheggi scambiatori: 350 posti auto in più

ParmaToday è in caricamento