menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pacro Daolio, trovati due ingressi nascosti: servono per entrare di notte

I residenti della zona conoscono bene il viavai notturno e spesso hanno chiamato il 113 per la presenza di spacciatori. "Il parcheggio è pieno di siringhe. Ho due nipotini e non sono tranquillo a portarli qui"

L'orario di chiusura è previsto per le ore 24 nel periodo estivo, ma non per tutti. Dopo la segnalazione di un anziano residente in un condominio proprio di fronte al parco Daolio, una ricerca ci ha permesso di individuare un vero e proprio "ingresso nascosto" creato per accedere all'interno del parco di notte.

Un taglio sulla rete di recinzione, in un angolo vicino ad un traliccio dell'alta tensione, consente infatti il passaggio senza troppa fatica. Pochi metri dopo, un vialetto asfaltato creato per accedere ad un quadro elettrico e, poco oltre, la tangenziale.
Secondo la testimonianza, chi utilizza questo passaggio lo fa di notte, accostando l'automobile nella piazzola della tangenziale, e le numerose tracce di passaggio lasciano intendere la frequentazione: bottiglie, confezioni di cibo, cartacce.

Un secondo accesso, meno nascosto, è stato poi reperito in un'altra zona del parco, sempre lungo il percorso della tangenziale, accanto al guard rail alla fine della barriera antirumore; in questo caso la rete di recinzione è stata semplicemente affossata dai ripetuti passaggi.
I problemi legati a queste frequentazioni notturne non sono ignoti nè agli abitanti nè alle forze dell'ordine, che hanno ricevuto numerose segnalazioni. Il nodo principale è, però, legato allo spaccio e al consumo di droga, che ha luogo anche nel parcheggio, in cui sono state ritrovate ripeutamente delle siringhe.

Particolarmente significativa la testimonianza di un altro residente della zona: "Purtroppo a volte troviamo nel parcheggio delle siringhe. Per questo da allora, quando vediamo una macchina ferma appostarsi, chiamiamo il 113. Ho due nipotini e devo dire che non sono tranquillo a portarli qui, visto quello che sembra ci facciano di notte".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 176 casi e un decesso

  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento