menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco dei Vetrai: 35enne senzatetto fermato e trasferito nel Cie di Torino

In azione il neonato Nucleo di Polizia Municipale di San Leonardo

Un cittadino nigeriano di 35 anni, senzatetto e che viveva in un giaciglio di fortuna nei pressi del Parco dei Vetrai, è stato controllato dalla Polizia Municipale e trasferito nel Centro di Permanenza di Torino. Ecco la nota

"Nella mattinata odierna il personale del neonato Nucleo di Polizia Municipale di San Leonardo, in collaborazione con i Servizi Mirati, ha portato a termine un’operazione volta al ripristino della sicurezza all’interno dell’area del Parco dei Vetrai che vedeva da tempo la presenza di un cittadino extracomunitario vivere in giacigli di fortuna, in condizione di estremo degrado.

Più volte era stato fermato e sottoposto alle procedure previste dalla legge per i cittadini extracomunitari ed ai controlli era risultato presente illegalmente sul territorio, inoltre, in due occasioni, gli erano stati notificati gli atti di espulsione dal territorio italiano ai quali però non aveva mai ottemperato.  

Al cittadino O.M. sono state proposte, in più occasioni, soluzioni alternative ma non sono mai state accolte tantomeno la collocazione nelle strutture emergenziali del Comune nonostante le diffide e le sanzioni a suo carico per le violazioni del Regolamento di Polizia Urbana.

Vista l’immutata situazione del signor O.M., cittadino nigeriano di 35 anni, questa mattina sono state eseguite le procedure identificative obbligatorie e, dopo la visita per accertare l’idoneità alla collocazione in strutture collettive, è stato affidato al personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura per il trasferimento presso il Centro di Permanenza di Torino.

Da tempo infatti il cittadino africano veniva segnalato dalla cittadinanza perché dimorava all’interno del Parco dei Vetrai, in alloggi di fortuna, cercando riparo dalle intemperie sotto i gazebo, in condizioni igienico sanitarie precarie. Successivamente l’area del parco interessata è stata bonificata.

La presenza costante sul territorio del nucleo di S. Leonardo della Polizia Municipale permette anche di intervenire nelle situazioni di degrado che contribuiscono all’aumento dell’insicurezza percepita cercando di migliorare la fruibilità degli spazi a disposizione della cittadinanza.

Il costante impegno rivolto a più settori attraverso la presenza sul territorio, agli interventi sulle attività commerciali etniche, alla bonifica delle zone dove sono stati segnalati abbandoni di rifiuti da parte della cittadinanza e al contrasto del degrado, proseguiranno come tangibile risposta alle richieste di sicurezza dei cittadini residenti nel quartiere San Leonardo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Cronaca

    Covid, tornano a crescere i casi: 77 contagi e due morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento