menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Ducale: 29enne arrestato dichiara di aver ricevuto proposte di prestazioni sessuali dall'anziano derubato

Il giovane è stato arrestato e trovato in possesso della refurtiva. Avrebbe avvicinato un 81enne seduto nel Parco Ducale, non è chiaro se abbia agito in seguito a una prestazione sessuale con pagamento concordato e poi disatteso, ma le sue responsabilità nel furto sono risultate evidenti.

Un giovane di 29 anni, cittadino del Gambia, F.C., residente a Parma è stato arrestato ieri con l’accusa di furto  aggravato, furto avvenuto presso il Parco Ducale. 

Il giovane avrebbe derubato un uomo di 81 anni, che ha allertato le volanti della polizia, ma tra le due versioni della storia c’è una discrepanza di testimonianze. Secondo l’ottantunenne F.C. si sarebbe avvicinato a lui, mentre era seduto su una panchina del parco, chiedendogli di accendere una sigaretta, poi con mossa fulminea aveva afferrato la borsa che era sulla panchina e si era dato alla fuga verso l’uscita del parco verso Ponte Verdi. Nonostante avesse provato ad inseguire il malvivente, l’anziano lo aveva però perso di vista. 

Gli agenti di polizia, giunti sul posto con una volante, hanno quindi raccolto la testimonianza dell’uomo e hanno iniziato la ricerca secondo la descrizione da lui fornita. Il ventinovenne è stato in breve rintracciato da un’altra pattuglia, seduto sotto la pensilina della fermata dell’autobus nei pressi dell’Istituto Commerciale Bodoni in Viale Piacenza, intento a prendere oggetti dall’interno di una borsa identica a quella rubata, nascondendoli nella tasca dei suoi pantaloni.

Fermato, è stato poi condotto in Questura, dove è stato riconosciuto da due testimoni del furto. Il giovane è stato sottoposto a perquisizione e all’interno della tasca dei  suoi pantaloni sono stati trovati quasi 200 € in contanti, un telefono cellulare, sigarette ed una medaglietta, tutti oggetti di proprietà dell'ottantunenne, alla quale sono stati immediatamente restituiti. F.C., comunque, ha dato la sua versione dell’avvenuto, dichiarando che, trovandosi effettivamente nel parco, si sarebbe avvicinato alla panchina dove era seduto l’anziano, il quale lo avrebbe invitato nella sua abitazione per consumare un rapporto sessuale al prezzo di 75 euro. Rifiutata la proposta, avrebbe da parte sua offerto di farsi palpeggiare nelle parti intime chiedendo in cambio 50 euro. Accettata la proposta, l’anziano lo avrebbe effettivamente palpeggiato ma poi non avrebbe rispettato l’accordo. A quel punto il ventinovenne avrebbe afferrato la borsa e si sarebbe dato alla fuga. Ad ogni modo, stante l’evidente responsabilità, F.C. è stato tratto in arresto per il reato di furto aggravato e trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto che si terrà stamattina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma torna in zona gialla: cosa cambia

  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    "Siamo esausti di pagare per colpe non nostre"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento