menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma Calcio 2006: giochi e regali all'Ospedale dei Bambini

“Il vostro impegno di giovani calciatori porta la solidarietà in Ospedale”, ha sottolineato Icilio Dodi, direttore della Pediatria Generale e d’urgenza

“Il nostro motto Il nostro motto è: non mollare mai”. Il grido di gruppo, lo slancio emotivo della squadra Parma calcio 2006 ha accompagnato la consegna di regali in occasione della Santa Lucia ai bambini e ragazzi ricoverati all’Ospedale dei bambini “Pietro Barilla”. A rappresentarli tutti c’era Cristian che ha raccolto il passa mano dei giovani sportivi. A permettere lo scambio di doni, ancora una volta, la mano generosa di Chiara e Benedetto D’Angelo, titolari della ditta ADR di Sala Baganza che da anni sostiene i reparti pediatrici dell’Ospedale di Parma e di Reggio Emilia. La loro scelta è quella di acquistare giochi per i ragazzi ricoverati, affiancati da dipendenti, fornitori, clienti, e molti sostenitori, che scelgono di rinunciare ai regali di Natale per solidarietà. Il gesto di questa grande squadra segue un intento educativo, coinvolgendo i calciatori in erba che si confrontano così con la realtà dei coetanei ricoverati.

Il ringraziamento della direzione generale è arrivato con la voce di Giovanna Campaniello, responsabile della struttura Governo clinico, gestione del rischio e coordinamento qualità e accreditamento che rimarca: “ L’importanza del gioco di squadra attraverso il passamano dei doni”.

“Il vostro impegno di giovani calciatori porta la solidarietà in Ospedale”, ha sottolineato Icilio Dodi, direttore della Pediatria Generale e d’urgenza. Parole sottolineate da Daniele Faggiano, direttore Parma Calcio che ha esortato i giovanissimi “a fare sport e a farlo bene, anche con esperienze, come quella in ospedale, che aiutano a crescere”.

“Dovremmo festeggiare proprio in questi giorni un compleanno che possiamo solo ricordare – ha spiegato Chiara d’Angelo alla squadra e ai medici presenti – E’ stato nel momento della sua nascita e della sua malattia che abbiamo conosciuto da vicino l’ospedale e così abbiamo toccato con mano che in ogni ospedale ci sono molte strutture e tecnologie ma c’è anche bisogno di molto altro ed è per questo che siamo qui”.

Presenti alla cerimonia anche Pier Luigi Perrone, Mister degli esordienti Parma calcio 2006, che ha accompagnato la giovane squadra e Corrado Vecchi, presidente dell’associazione Giocamico, che ha raccolto da Mattia Rossi, uno dei giovanissimi Parma Calcio 2006, la sorpresa di una busta con una raccolta fondi aggiuntiva pensata e voluta dai ragazzi e dalle loro famiglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento