Richiesto sequestro di 400 milioni di euro per gli ex amministratori di Parma Fc

Nella lista di quelli che dovrebbe 'pagare' anche il nome dell'ex presidente Tommaso Ghirardi, oltre che di Pietro Leonardi e altri. Nel mirino la cessione del marchio e la successiva plusvalenza

Sequestro cautelativo di beni di parte dei vecchi amministratori del Parma Fc per una cifra vicina ai 400 milioni di euro. Questo è quello che avrebbero deciso gli inquirenti. Ora toccherà al Tribunale Civile di Bologna valutare la richiesta e nel caso agire di conseguenza predisponendo i sequestri e andando a sottrarre beni per l'ammontare della somma, in modo tale da garantire il credito che poi potrebbe essere recuperato attraverso successive azioni di responsabilità. Tv Parma rende noto il tutto e parla anche di una lista 'di colpevoli' che per  per il momento sarebbe riservata e segreta. Due nomi su tutti, potrebbero essere sicuri: Tommaso Ghirardi, per un ammontare di 80 milioni di euro e l’ex Ad Pietro Leonardi e alcuni membri dei vecchi Cda, forse quindici, tra cui anche alcuni sindaci, e molti di coloro che hanno approvato i bilanci del Parma Fc da giugno 2013. L'analisi degli inquirenti avrebbe messo a fuoco la cessione del marchio con una plusvalenza di oltre 20 milioni di euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La psicosi della banda armata di spranghe: ma è solo una fake social

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • "Fascista di m... ti prendo a schiaffi": candidata della Lega aggredita e minacciata a Sissa

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Fontanellato, operaio investito da un muletto: 59enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento