Parma dall'alto

Una selezione di circa 40 fotografie in bianco e nero del progetto di due giovani studenti parmigiani nato dall'intento di una riscoperta delle bellezze della città in mostra presso la Galleria S.Andrea.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

L'associazione U.C.A.I.-Sezione di Parma è lieta di presentare in anteprima

il progetto fotografico

PARMA DALL'ALTO

di

Marco Barbuti e Giordano Magnani

INAUGURAZIONE VENERDÌ 27 GIUGNO ALLE ORE 17.30

presso GALLERIA S.ANDREA

via Cavestro 6, Parma

La mostra fotografica resterà aperta ad ingresso gratuito solamente:

sabato 28 giugno dalle 10-12 e 16-19

domenica 29 giugno 16-19

Il progetto "Parma dall'alto" nasce in seguito alla riflessione di due giovani studenti (Magnani Giordano, Barbuti Marco) che, trovatisi in mano una macchina fotografica e tempo libero, decidono di scoprire Parma e i suoi scorci.

Abituati a guardare la città dalla strada, dalla prospettiva comune di ogni cittadino, i due non riescono a trovare però grandi stimoli e nemmeno quella Parma che invece ricercano.

Viene spontaneo quindi guardare in alto, e lì, verso i grandi terrazzi del centro ed i tetti, si pone in loro la semplice domanda:

"e se guardassimo Parma da là in alto?"

Vedono la necessità quindi di ribaltare la loro prospettiva e decidono di raggiungere quei terrazzi e quei tetti in precedenza solo osservati da lontano, entrando nelle case dalla gente e fotografando le vedute della città.

Diventano vere e proprie esperienze a contatto con i proprietari delle case, con persone gentili e spesso incredibili che li portano a confronto anche con le case del centro e della periferia, con le loro differenze e peculiarità.

Le foto che presentano non sono solo immagini di una Parma inusuale, di quei terrazzi impossibili a cui uno pensa e dice: "come vorrei essere là".

Sono immagini di una Parma diversa che fa prendere coscienza della sua bellezza, delle piazze, delle strade, dei ponti, luoghi ai quali le persone, seppur passandovi sopra ogni giorno, non prestano più attenzione.

L'intento che i due ragazzi vogliono dare, è quello di una riscoperta della città e delle sue bellezze, della testimonianza del loro percorso, delle loro scoperte e del divertimento del loro lavoro.

Giordano Magnani nasce a Parma il 30 Giugno del 1994, è un ragazzo eclettico e "palafrenetico", ricco di stimoli "tiopici e belliginosi". Frequenta l'istituto d'arte Paolo Toschi della città, dove comincia il suo cammino artistico, che lo porta a trasferirsi a Firenze dove tutt'ora frequenta il primo anno dell'Accademia di Belle Arti, sezione grafica d'arte. Nella sua vita Giordano oltre a coltivare svariate passioni quali il diorinio e i quadri monocromatici, colleziona aforismi e parole senza senso che usa spesso nei suoi discorsi (e nelle proprie biografie...).

È un giovane "prostinente" con alle spalle svariate esperienze modellistiche. A volte si sveglia pieno di vita, si sente forte come una montagna, capace di fare qualsiasi cosa. A volte no.

Marco Barbuti nasce a Parma il 12 Aprile 1994. Fin da piccolo matura una passione per il disegno e la pittura, nel 2013 si diploma all'Istituto Statale d'Arte Paolo Toschi. Continua il suo percorso al Politecnico di Milano, facoltà di Architettura Ambientale. Si interessa quindi di design e arredamento. Apprezza in particolar modo la fotografia applicata all' aspetto architettonico. "Parma dall'alto", insieme a Giordano Magnani, è il suo primo progetto fotografico auto prodotto.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento