menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PARMAforEXPO: i Ministri dell’Agricoltura e del Commercio del Camerun in visita nella nostra città 

Il Paese africano, la cui economia è trainata dal settore agricolo, ha da sempre ottime relazioni commerciali con l’Italia. Merito della stabilità politica e monetaria, della normativa in materia di lavoro e dell’accesso diretto al mare, che lo rende un territorio chiave per esportare nei Paesi vicini

Parma riceve oggi la visita di Essimi Menye, Ministro dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale e di Luc Magloire Mbarga Atangana, Ministro del Commercio del Camerun in questi giorni in Italia per visitare EXPO: la delegazione del Paese africano è completata da altri due importanti funzionari ministeriali, da una rappresentanza della CAPEF - Chambre d'Agriculture, des Pêches, de l'Elevage et des Fôrets guidata dal Presidente Janvier Mongui Sossomba, e da alcune aziende.

A dare il benvenuto in città, nella cornice di Palazzo Soragna, ai due Ministri del Camerun, sono stati gli attori del Tavolo PARMAforEXPO: Alberto Figna, Presidente di UPI - Unione Parmense degli Industriali; Cristiano Casa, Assessore alle Attività Produttive, al Turismo e al Commercio del Comune di Parma; Pierluigi Ferrari, Presidente del Distretto del Pomodoro; Isabella Benecchi, Dirigente Area Affari Promozionali e Anagrafici e Conservatore Registro Imprese della Camera di Commercio di Parma; e Erasmo Neviani, Delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Parma per EXPO. 

Con una popolazione di 22,8 milioni di abitanti e un PIL di 32,5 miliardi dollari nel 2014 (dati World Bank), il Camerun è il secondo Paese africano per reddito pro-capite. Aiutata anche dalla stabilità politica, l’economia è cresciuta del 5% nel 2014, con stime positive anche per il 2015 (+4,2%). Il settore trainante è quello agricolo/forestale, con risorse per oltre 18 milioni di ettari: le principali colture di esportazione sono il caffè, il cacao, il cotone, le banane e il caucciù. I rapporti commerciali tra Camerun e Italia sono buoni: il nostro Paese è il quarto importatore dal Camerun (principalmente di petrolio, legname, alluminio, gomma, caffè, tè e spezie), nonché nono fornitore al mondo. Nel caso specifico di Parma, la quota maggiore delle esportazioni è rappresentata da impiantistica alimentare e da prodotti dell'industria meccanica. Il momento istituzionale che si è svolto questa mattina a Palazzo Soragna è stato l’occasione per il Tavolo PARMAforEXPO di presentare al Ministro dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale e al Ministro del Commercio del Camerun le specificità dell’industria dei prodotti e degli impianti alimentari del nostro territorio: un modello sostenibile, basato sul mix tra grandi player, leader mondiali nel proprio settore, e piccole e medie imprese, capaci di vincere la sfida di un’economia sempre più globalizzata puntando sull’eccellenza qualitativa dei prodotti e su innovazione e ricerca. La delegazione ministeriale africana ha invece illustrato perché il Camerun possa essere considerato un territorio dalle grandi potenzialità per gli investitori italiani: la normativa prevede la negoziazione diretta tra lavoratore e datore di lavoro delle condizioni di impiego mentre la valuta è comune a tutti i Paesi dell’Africa Occidentale e Centrale ed è legata all’euro con un tasso di cambio fisso.

Inoltre il Camerun ha il vantaggio di poter essere utilizzato come base per esportare i propri prodotti nei Paesi limitrofi, che non hanno un accesso diretto al mare. Al suo arrivo a Parma, prima dell’incontro istituzionale di Palazzo Soragna con i rappresentanti del Tavolo PARMAforEXPO, la delegazione del Camerun ha visitato l’azienda RM SpA, di Trecasali, nata nel 1952 e cresciuta fino a diventare un attore di livello mondiale, leader nel settore delle macchine per l’irrigazione. Il programma della giornata parmense del Ministro dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale e del Ministro del Commercio del Camerun proseguirà nel pomeriggio a Sissa, presso la multinazionale Pioneer Hi Bred Italia Sementi, leader in Italia nella vendita di sementi per l'agricoltura professionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento