menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma fa scuola in tema di differenziata: delegazione croata e ungherese in Municipio

Parma si conferma un modello a livello nazionale ed europeo per la raccolta differenziata che ha raggiunto, nella città ducale, una percentuale che ha superato l'80%

Parma fa scuola in tema di differenziata: una delegazione formata da una decina di persone provenienti da Croazia e Ungheria ha fatto tappa in Municipio per approfondire il modello Parma di raccolta porta a porta e di applicazione della tariffazione puntuale.

Si è trattato di un momento di confronto ed approfondimento che ha visto la presenza dell'assessore alle Politiche di Sostenibilità Ambientale Tiziana Benassi che ha illustrato le modalità di raccolta e gestione della differenziata a Parma ed ha risposto alle domande degli amministratori della città croate e delle città ungheresi. Al momento ha preso parte anche Marijan Galovi? di Zero Waste – Rifiuti Zero -, associazione internazionale delle comunità che guardano al futuro e contrastano lo spreco di materia in discariche ed inceneritori. A dialogare con la delegazione erano presenti anche i tecnici di Iren Ambiente.

Parma si conferma un modello a livello nazionale ed europeo per la raccolta differenziata che ha raggiunto, nella città ducale, una percentuale che ha superato l'80%, prima in regione Emilia Romagna, fra i Comuni Capoluogo, e tra le prime in Europa, come città di medie dimensioni, oltre che esempio in tema di tariffazione puntuale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento