Cronaca Centro / Piazza Garibaldi Giuseppe

Il Centro culturale di Sorbolo dona 1000 euro a "Parma facciamo squadra"

Una nuova luce di solidarietà si è accesa sull'abete di piazza Garibaldi grazie alla donazione di 1000 euro che il Centro ricreativo culturale di Sorbolo ha fatto a "Parma facciamo squadra", volto a sostenere le famiglie in difficoltà del territorio con l'acquisto di generi alimentari

Una nuova luce di solidarietà si è accesa questa mattina sull’abete di piazza Garibaldi grazie alla donazione di mille euro che il Centro ricreativo culturale di Sorbolo ha fatto a favore del progetto “Parma facciamo squadra”, volto a sostenere le famiglie in difficoltà del territorio attraverso l’acquisto di generi alimentari. “Abbiamo condiviso questa iniziativa – ha spiegato il presidente del Centro, Gabriele Gabbi -, che ci è parsa meritevole”. Il Centro ricreativo culturale di Sorbolo conta circa 700 iscritti e, nel 2013, ha devoluto, in nome della solidarietà, circa 5 mila euro frutto di varie iniziative benefiche promosse, in diverse occasioni, per sostenere, fra l’altro, l’adozione a distanza e la Caritas.

Un Natale, quello del 2013, improntato alla solidarietà che ha visto il Comune in prima linea nel sostener il progetto “Parma facciamo squadra”. L’assegno di mille euro è stato consegnato simbolicamente al vice sindaco Nicoletta Paci. “Ringrazio i rappresentati del Centro ricreativo culturale di Sorbolo – ha precisato il vicesindaco – per aver condiviso un progetto di ampio respiro il cui fine è quello di sostenere le famiglie in un periodo di crisi. Un grazie di cuore va anche a tutti i parmigiani che hanno offerto il loro contributo in questi giorni”.

Alla donazione hanno partecipato diversi membri del consiglio del Centro ricreativo culturale di Sorbolo: Angelo Adorni, Giuseppe Zanichelli e Antonietta Biancardi e il direttore di Forum Solidarietà Arnaldo Conforti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Centro culturale di Sorbolo dona 1000 euro a "Parma facciamo squadra"

ParmaToday è in caricamento