rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca

Parma facciamo Squadra riparte dagli anolini solidali

Per raccogliere quel patrimonio di disponibilità, allacciarlo a quello di tantissime associazioni, moltiplicarlo e metterlo a sistema

Riparte Parma Facciamo Squadra e lo fa in un momento difficile, alla fine di un anno faticoso che ha messo a nudo tutta la fragilità che caratterizza la nostra comunità. La pandemia ha messo ulteriormente in evidenza la solitudine degli anziani, le difficoltà delle persone malate, la volatilità dei legami sociali, la mancanza di un vero coordinamento fra chi presta aiuto, nel privato e nel pubblico. Ma il Covid ci ha anche mostrato la grande spinta solidale che c’è nelle persone, e che porta mani e cuori a mettersi a disposizione degli altri, senza nulla in cambio.

Parma Facciamo Squadra parte da qui, per raccogliere quel patrimonio di disponibilità, allacciarlo a quello di tantissime associazioni, moltiplicarlo e metterlo a sistema.

La prima iniziativa saranno gli anolini solidali, in vendita dal 5 dicembre nelle Conad. La formula sarà diversa da quella degli scorsi anni ma non cambierà la spinta solidale che ha sempre caratterizzato questo evento.

“Non più soli” è il claim scelto per la settima edizione della campagna e promette di rendere sempre più fitta quella rete che sostiene le persone sole e fragili. È condiviso da ventisette associazioni e realtà del volontariato di città e Provincia e dai quattro partner che sono da sempre compagni di strada: Fondazione Cariparma, che insieme a CSV Emilia promuove l’iniziativa, Barilla, Chesi Farmaceutici Conad Centro Nord.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma facciamo Squadra riparte dagli anolini solidali

ParmaToday è in caricamento