Parma film festival. mercoledì 13 novembre, con video in concorso e storici film

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday


Ancora una giornata dedicata agli amanti del cinema quella che alla Casa della Musica si svolgerà mercoledì 13 novembre, e come sempre a ingresso gratuito, nell'àmbito del fitto programma del Parma Film Festival, la rassegna organizzata dal Circolo del cinema Stanley Kubrick in collaborazione con l'Istituzione Casa della Musica: una giornata divisa tra opere presentate in concorso nelle sezioni Cortometraggi e Documentari, in quella "Il cinema ritrovato" e, infine, ancora un gran finale verdiano con due proiezioni dedicate al tema "Giuseppe Verdi nel Cinema". Questo il programma dettagliato della giornata: ore 15, Opere in concorso-Cortometraggi: Matilde di Vito Palmieri, L'altro cibo di Federico Rodelli, Genesi di Donatella Altieri, Stolen Light di Riccardo Sai, Bruno libero di Daniel Maculan e Damiano Zanchetta; Opere in concorso-Documentari: The silent chaos di Antonio Spanò e All'ombra del gigante di Adriano Cutraro e Mirko Melchiorre. Alle ore 17.45, per "Il Cinema ritrovato", un pomeriggio dedicato a Luis Buñuel con tre dei suoi film più celebri, leggendarie pietre miliari della storia del cinema: Un chien andalou, del 1929, L'Âge d'or del 1930, e Las Hurdes, del 1932. Alle ore 21, infine, ancora un gran finale verdiano quando, nell'àmbito di "Giuseppe Verdi nel cinema", saranno proiettati Verdi suprême di Giovanni Piperno, del 2003, e Giuseppe Verdi, di Raffaello Matarazzo, del 1953.

Un programma che testimonia l'estrema varietà d'offerta del cartellone del Parma Film Festival, con una giornata divisa tra opere in concorso, una retrospettiva dedicata a un regista che ha fatta la storia del cinema come Buñuel, e due titoli dedicati a Verdi: il primo, Verdi suprême, un documentario appositamente commissionato dalla Casa della Musica girato a Genova (riprese delle prove del Rigoletto dal Teatro Carlo Felice, con un'intervista al direttore Maurizio Benini), Milano (Casa di riposo per artisti "Giuseppe Verdi"), Sant'Agata e altri luoghi verdiani, con interviste ad Angelo Foletto, Vincenzo Raffaele Segreto, Luigi Veccia e Monika Lukàcs. Soggetto del documentario è Verdi nella sua terra, padrone di casa, proprietario terriero, gastronomo, oltre che musicista. Giuseppe Verdi, di Raffaello Matarazzo, è sicuramente una delle biografie più famose e, nell'inconfondibile stile del celebre regista, riuscite tra quelle dedicate a Verdi.

Si ricorda che tutti gli eventi della giornata si svolgeranno presso la Sala dei Concerti della Casa della Musica e saranno a ingresso gratuito.

Parma Film Festival è organizzato dal Circolo del cinema Stanley Kubrick in collaborazione con l'Istituzione Casa della Musica ed è sostenuto da Comune di Parma, Provincia di Parma, Regione Emilia Romagna, Fondazione Monte di Parma, Banca Monte Parma, Università degli Studi e Comune di Montechiarugolo.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento